Urla e insulti nella notte
Spaccata vetrina della Bottega del Libro

MACERATA - Alle 4 del mattino i residenti della zona sono stati svegliati da una serie di improperi. Il proprietario Marco Tomassetti: "Ho denunciato tutto alla polizia"
- caricamento letture
Marco_Tomassetti

Marco Tomassetti

Bottega_del_Libro

La vetrina è stata riparata in giornata

di Filippo Ciccarelli

Alla fine è di una vetrina rotta (oltre a qualche urlo e diversi improperi) il bilancio di una nottata animata in corso della Repubblica e via Gramsci, nel cuore del centro storico di Macerata. Gli schiamazzi, dovuti anche a qualche bicchiere di troppo, non sono una novità: ma, secondo quanto raccontano i cittadini che sono stati svegliati, ieri notte è successo qualcosa di peggio rispetto al “solito”.  Una manciata di minuti prima delle 4 del mattino due ragazzi avrebbero iniziato un violento litigio in corso della Repubblica. Insieme a loro un signore corpulento. L’alterco è degenerato, e alla fine qualcuno ha rotto la vetrina della Bottega del Libro in via De Vico, ed è scappato subito dopo. Alle 8.45 del mattino un dipendente della libreria di corso della Repubblica  ha trovato i vetri infranti, ma nessuno dei libri esposti (una raccolta con pubblicazioni per bambini) era stato rubato.
“Ho denunciato tutto alla polizia – spiega il titolare Marco Tomassetti – anche se ci sono poche speranze di ritrovare il responsabile. Comunque si tratta di un vetro spesso, per cui chi si è divertito a spaccarlo ha dovuto lavorarci per bene. E’ la prima volta che subiamo un danno del genere. In passato ci è capitato di trovare qualche piccolo danno, come sporcizia di fronte all’ingresso, ma mai una cosa come questa”. Il cristallo è stato immediatamente sostituito e la strada ripulita.

La vetrina spaccata

La vetrina spaccata

Quello che potrebbe essere il responsabile del danneggiamento è stato intravisto da Paolo Tanoni, che abita in via Gramsci ed è stato svegliato dalle urla. “Ho sentito il rumore della vetrina rotta e mi sono subito affacciato, ero in piedi mio malgrado. Ho visto un ragazzo giovane, avrà avuto sui 25 anni, che stava correndo via. Non so se sia stato lui oppure un altro a fare il danno, ma è sbucato da via de Vico. Da qui è corso prima in via Gramsci, poi in piazza Cesare Battisti e da lì l’ho perso di vista. Erano le 4 del mattino e purtroppo non è la prima volta che capitano situazioni del genere”.  Un altro residente si è affacciato e ha sentito un gruppo di ragazzi dire in tono concitato: “scappiamo, qui ci sono le telecamere”.

(Foto di Lucrezia Benfatto)

 

 

 

Bottega_del_Libro (2)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X