Civitanovese, salta l’accordo
Summit decisivo alle 19

SERIE D - Davanti al notaio cambiano gli accordi tra Di Stefano e Antonelli. I due, arrabbiati, abbandonano l'incontro e si danno un nuovo appuntamento per una decisione definitiva sul futuro dei rossoblu
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Civitanovese 1

Quando tutto sembrava fatto, l’accordo per il passaggio delle quote della Civitanovese da Umberto Antonelli ad Attilio Di Stefano si è arenato. Infatti proprio davanti al notaio, al momento della firma dell’accordo, il numero uno della Civitanovese Umberto Antonelli avrebbe preteso maggiori garanzie rispetto agli accordi precedentemente presi (si parla di una richiesta immediata di 40 mila euro in più rispetto ai 50 pattuiti). Tra i punti ancora da discutere che hanno fatto arenare l’accordo ci sarebbe anche la cessione del marchio e il dominio del sito internet rossoblu che Antonelli non intende vendere. I due si sono dati nuovamente appuntamento dal notaio alle ore 19 anche se all’uscita c’erano un gruppo di supporter rossoblu che, dopo aver saputo dell’accordo saltato, hanno cominciato ad inveire contro Umberto Antonelli che se n’è andato non rilasciando dichiarazioni. Non è trapelato nulla nemmeno dalla bocca di Attilio di Stefano, per sapere cosa riserva il futuro alla Civitanovese bisogna aspettare ancora qualche ora.

L.B.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X