“Educare ai valori della vita”, i Veterani dello Sport scendono in campo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Andrea Peruzzi

Andrea Peruzzi

In estate la gran parte delle associazioni sportive programmano la loro attività in vista della nuova stagione, parallela alla ripresa dell’anno scolastico. Infatti in questi giorni i mezzi di comunicazione iniziano a riportare i movimenti di mercato: si fanno le squadre, si comprano i giocatori più forti, qualcuno annuncia la rinuncia alla categoria conquistata per carenza di risorse economiche. L’Unione Nazionale Veterani dello Sport, attraverso il suo delegato regionale Andrea Peruzzi, coglie l’occasione per rivolgere un invito forte al mondo dello sport ma anche ai genitori dei ragazzi, a investire prioritariamente ed in modo inequivocabile nell’educazione sportiva. Educare le nuove generazioni di giovani è un compito e un dovere fondamentale per ogni comunità che richiede energie, regole, tempo, volontariato, collaborazione, testimonianze positive. Tanto più in questi anni in cui le agenzie educative basilari, come la famiglia e la scuola sono in sofferenza. Libertà e responsabilità sono elementi essenziali per una vera azione educativa e i Veterani dello sport, con le sezioni operanti sul territorio marchigiano, propongono una collaborazione aperta a tutto campo, con coloro che si preoccupano della qualità dell’educazione, partendo dalla credibilità e autorevolezza degli istruttori e dei dirigenti sportivi, per formare non solo bravi atleti, ma soprattutto veri uomini. Educare significa accompagnare i giovani nella vita sportiva, intellettuale ed anche affettiva mettendo in campo una vera capacità di ascolto, di comprensione e giudizio critico. I Veterani, veri saggi dell’educazione sportiva, ci sono e si faranno sentire in ogni utile occasione. Per contatti facebook: unvs marche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X