Rifiuta di fare l’elemosina:
casalinga insultata

MACERATA - L'episodio è avvenuto stamattina in viale Puccinotti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Viale Puccinotti

Viale Puccinotti

Rifiuta di fare l’elemosina e viene insultata. E’ successo questa mattina, alle 11, in viale Puccinotti, a Macerata. A denunciarlo è una casalinga maceratese di 65 anni, che chiede anche maggiori controlli, specie il mercoledì in corso Cavour. «Questa mattina sono stata avvicinata da un extracomunitario, credo fosse romeno, che mi chiedeva dei soldi. Mi ha detto: “ho fame , devo mangiare”. Io non gli ho risposo e ho seguitato a camminare. A quel punto mi ha insultata» dice la 65enne ancora scossa per l’accaduto. «Mi sono spaventata – prosegue –. Mi domando se è possibile continuare a vivere in un Paese del genere». La 65enne ha voluto segnalare l’episodio, per chiedere «maggiore sicurezza». In particolare in corso Cavour, il mercoledì: «Più volte ho chiesto maggiori controlli ai carabinieri. Perché in corso Cavour il giorno di mercato capita di tutto. Dal finto zoppo, al minorenne che chiede l’elemosina fuori dalla chiesa dell’Immacolata. Dove c’è anche chi chiede soldi dicendo di essere della Caritas, e qualche volta ci sono le vecchiette che ci credono».

(gian. gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X