Basket, Halley Matelica a un passo dalla promozione

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Matelica-Falconaragara4

Non lasciatevi ingannare dalle apparenze, cioè dai 22 punti di scarto rifilati dalla squadra di Sonaglia ai falconaresi. Sabato sera, al palasport matelicese di Borgo Nazario Sauro è stata battaglia vera, dura. A pochi secondi dalla fine del terzo quarto era ancora parità; al suono della terza sirena si era sul 65-61 per i padroni di casa. Poi l’Halley ha chiuso le saracinesche e Falconara ha ceduto di schianto, segnando la pochezza di 4 punti nell’ultimo periodo.  Ma torniamo alla palla a due: l’inizio è appannaggio dei due uomini-chiave di questa serie: apre le danze Mosca, l’uomo che più ha messo in difficoltà la Vigor finora. Replica Usberti, il totem matelicese, tornato in campo pur con un ginocchio dolorante, dopo aver saltato, per lo stesso motivo, gara 2.  Si preannuncia dunque una battaglia aspra nel pitturato. L’Halley fa tutto quello che deve: palla sotto a Usberti e Quercia, e aggressività dai due play. Gli ospiti replicano con il solito Bartoli e con un dinamico Oprandi, bravo a procurarsi falli e liberi. Ma c’è più agonismo che precisione, a metà primo quarto il punteggio è ancora di 7-7. Poi comincia a lievitare. Falconara alterna soluzioni e Mosca e Bartoli, ben tenuti, fanno viaggiare il pallone e creano soluzioni per gli altri. Da parte matelicese è Usberti a tenere in piedi la baracca, segnando 11 punti di fila e arpionando rimbalzi importanti. E’ Falconara a chiudere in vantaggio il primo quarto, concluso 20-23 grazie ad un coraggioso coast to coast del giovane Bracchetti. Nel secondo quarto Matelica prova a mettersi a zona, che aveva dato buoni risultati a Falconara,  ma un Beltramini “on fire” la punisce ripetutamente (12 punti nel quarto per lui). Ma la squadra di casa non arretra anzi: Sonaglia lancia in campo Rosei e gli chiede aggressività anche in attacco: il numero 15 risponde “Obbedisco” e in campo è un’iradiddio, insieme con un lucidissimo Sorci (11 punti per il primo e 10 per il secondo nel quarto). Al rientro dagli spogliatoi l’equilibrio non si spezza, ma per la Vigor ci sono buone notizie. La difesa biancorossa è ormai riuscita ad imbrigliare Mosca (solo 8 punti per lui in questo incontro) e tenere Falconara a 13 punti: la squadra ospite si regge molto, in questa fase, sulla fisicità di Caraceni, ma non basta. E’ la Vigor a mettere il muso avanti in finale di terzo periodo, grazie anche alla tripla di un eccellente Usberti. Poi, nel quarto periodo, il break mortale con cui l’Halley azzanna gli ospiti e si porta 2-1 nella serie. Lo fa stringendo a riccio la difesa, rendendo il tabellone esclusiva riserva di caccia per i  propri rimbalzisti e giocando (divinamente) sia in transizione che a difesa schierata, con Gatti in primis, poi con Sorci e Quercia. Partita in archivio e appuntamento a mercoledì: nel palasport di Castelferretti l’Halley potrebbe chiudere la serie e conquistare la promozione ed evitare la quinta, insidiosissima partita.

Vigor Basket Matelica – Amatori Falconara: 87 – 65

MATELICA: Porcarelli, Sorci 18, Coicchio 3, Boni, Bracchetti 2, Gatti 9, Quercia 18, Agabiti Rosei 15, Pecchia, Usberti 22. All.re Sonaglia.
FALCONARA: Beltramini 14, Bartoli 13, Oprandi 11, Caraceni 7, Vaccaro 2, Mosca 8, Schiavoni 2, Alessandroni 4, Bellesi 2, Ciarallo 2. All.re Reggiani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X