Maceratese, un mercoledì da leoni
Carancini: “Tutti allo stadio per un sogno”

SERIE D - Domani sera, ore 20.45 (diretta live su CM) la partita all'Helvia Recina contro la Vis Pesaro per la seconda fase dei play off. Saranno aperti tutti i settori (gradinata locali riservata alle scuole calcio e agli accompagnatori) e sono previste misure ad hoc per la viabilità. La società è stata multata di 2mila con diffida per lo stadio. Mister Di Fabio: "Niente calcoli, giochiamo per vincere"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Guido Di Fabio

Guido Di Fabio

di Filippo Ciccarelli

Galvanizzata dal successo sul campo del San Cesareo (leggi l’articolo) e ben consapevole del valore della Vis Pesaro che è andata a vincere a Termoli, la Maceratese si prepara per la gara dell’Helvia Recina, dove alle 20.45 di domani, mercoledì 15 maggio, prenderà il via la seconda fase dei playoff di Serie D (la sfida sarà seguita live su CM con collegamento dalle 20.30). Nella mattinata odierna, il Comune e la società biancorossa hanno concordato in Questura misure speciali per evitare un affollamento di pubblico al botteghino. I biglietti saranno disponibili per il ritiro dalle 13 alle 20, così come gli accrediti, mentre i tagliandi relativi al pubblico e ai dirigenti della Vis Pesaro dovranno essere ritirati al botteghino ospiti. Da lì i tifosi pesaresi potranno raggiungere la gradinata o la tribuna attraverso un percorso prestabilito e concordato con la Questura. Per quanto riguarda la viabilità, per evitare intasamenti e, allo stesso tempo, favorire l’arrivo dei tifosi ospiti, via dei Velini sarà chiusa al traffico in direzione Macerata a partire dalle ore 19. I supporter maceratesi potranno invece percorrerla fino all’altezza dell’Helvia Recina, e per la sosta avranno a disposizione via Panfilo, il piazzale di via Murri, una parte di quello antistante lo stadio e tutte le zone limitrofe all’impianto sportivo. Per motivi di sicurezza e viabilità sarà disposto il divieto assoluto di parcheggiare lungo via dei Velini. Tutti i settori saranno aperti, ma la gradinata dei locali sarà riservata a bambini e ragazzi delle scuole calcio ed ai loro accompagnatori. “La S.S. Maceratese così come l’Amministrazione comunale richiamano tutti, soprattutto i tifosi, al senso di responsabilità e alla massima collaborazione affinché quella di domani sia una giornata di vero sport” si legge nella nota congiunta della dirigenza biancorossa e dell’Amministrazione comunale.

Melchiorri in azione a San Cesareo

Melchiorri in azione a San Cesareo

E proprio la società biancorossa è stata stangata da una multa rimediata per il comportamento del proprio pubblico a San Cesareo, dove gli oltre 200 tifosi accorsi hanno acceso del materiale pirotecnico (nel comunicato del giudico sportivo si parla di un petardo, numerosi bengala e fumogeni). I supporter biancorossi sono stati sanzionati anche per aver insultato l’arbitro e l’allenatore avversario, e per aver lanciato nel recinto di gioco una bottiglietta d’acqua semipiena e l’asta di una bandiera, senza comunque colpire nessuno. Non ci sono invece squalificati tra i biancorossi di casa, tutti disponibili ad eccezione dell’infortunato Lattanzi, mentre la Vis Pesaro dovrà fare a meno del difensore centrale Alessandro Santini, stoppato per un turno dalla giustizia sportiva.

Il Sindaco Carancini allo stadio Helvia Recina

Il Sindaco Carancini allo stadio Helvia Recina

In vista dell’importante secondo turno dei playoff, arrivano gli auguri del sindaco Romano Carancini: “Domani sera la città dovrà far sentire tutto il proprio calore – afferma il sindaco – incitando i  ragazzi della Maceratese nella finale play off del campionato di serie D, nel derby controla Vis Pesaro allo stadio Helvia Recina.   Spero che tanti siano i tifosi biancorossi ma confido che anche chi non abitualmente va allo stadio, possa trovare l’occasione per andare a sostenere la squadra in una partita decisiva che potrebbe aprire le porte al sogno di una seconda promozione consecutiva,  riportando così indietro le lancette della storia calcistica della Maceratese alla categoria che gli è propria.   I biancorossi dovranno giocare per la vittoria ma anche per tutti quei tifosi che l’hanno costantemente sostenuta durante la stagione, in casa e in trasferta, e  in particolare – conclude Carancini – il pensiero dovrà andare ai ragazzi che hanno avuto il brutto incidente stradale a San Cesareo, ai quali faccio gli auguri di pronta guarigione ed ai quali tutti vorremmo dedicare la vittoria (leggi l’articolo e l’aggiornamento del post incidente)”.

La gioia di Maria Francesca Tardella dopo la vittoria a San Cesareo

La gioia di Maria Francesca Tardella dopo la vittoria a San Cesareo

Perfettamente consapevole della posta in gioco mister Guido Di Fabio; la sua Maceratese ha a disposizione due risultati su tre (in caso di parità anche dopo i supplementari conterebbe la migliore posizione in classifica), ma non c’è spazio per fare calcoli: “Non siamo in grado di farli. L’avversario è forte e lo rispettiamo, ma giochiamo per vincere. Il San Cesareo è una bellissima squadra e il risultato non deve far pensare che sia stato facile batterla in casa, nel primo tempo loro hanno tenuto più la palla, mentre nella ripresa sono calati, specie dopo il nostro secondo gol. Il risultato della Vis a Termoli è stato una sorpresa? Non proprio, sono una squadra giovane e giocano bene, mi aspettavo che non rendessero facile la vita ai molisani”. Un ultimo pensiero il mister lo dedica ai tifosi rimasti vittima dell’incidente autostradale a San Cesareo: “Speriamo di raggiungere un risultato positivo per dedicarlo a loro, gli faccio un grosso in bocca al lupo. Siamo tutti dispiaciutissimi per quello che è successo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X