Vendeva eroina a micro dosi
Arrestato lo spacciatore del centro storico

MACERATA - Karim Piccata D'Altorio, 20 anni, è stato colto in flagranza di reato e si trova ora ai domiciliari. In casa aveva una cassetta di sicurezza metallica con 100 euro proventi di spaccio, materiale per taglio e confezionamento delle dosi,due bilancini di precisione e un coltello
- caricamento letture
arresto_carabinieri

Il giovane arrestato dai carabinieri

di Alessandra Pierini

Un duro colpo allo spaccio di stupefacenti è stato messo a segno nella notte dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Macerata  che hanno arrestato Karim Piccata d’Altorio, 20 anni,  uno dei principali spacciatori di eroina del centro storico. 

Gli uomini dell’Arma hanno controllato tra piazza Mazzini e via Padre Matteo Ricci due giovani maceratesi ventenni eroinomani. Durante il servizio hanno accertato che uno dei due ragazzi stava acquistando una dose di eroina per 20 euro dall’altro soggetto già noto ai carabinieri  per precedenti denunce connesse  agli stupefacenti sempre nel capoluogo. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia nelle perquisizioni svolte con i militari del Radiomobile, hanno scoperto addosso allo spacciatore altri 1,5  grammi di eroina già divisa per la vendita.  I carabinieri hanno recuperato anche una cassetta di sicurezza metallica nascosta in casa in cui il giovane aveva depositato quasi 100 euro proventi di  spaccio e materiale per taglio e confezionamento dosi di eroina, nonché due bilancini di precisione e un coltello serramanico per il taglio delle dosi.

Al momento del controllo dei carabinieri il giovane spacciatore con le dosi in tasca ha tentato di divincolarsi ma è stato bloccato dai militari. E’ stato quindi arrestato in  flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Le indagini in atto da alcuni giorni, hanno permesso di stroncare finalmente le attività del giovane che aveva al suo attivo  oltre un etto di eroina spacciata negli ultimi mesi a micro dosi di 0,4 o 0,3 grammi, per 20 euro l’una, trasportate singolarmente nei vestiti, per non dare nell’occhio. In due mesi ha incassato in questo modo almeno 2.000 euro. Si configura quindi per lui  l’aggravante della continuazione del reato.

carabinieri

La cassetta sequestrata nell’abitazione del giovane

All’arrestato, in seguito alla convalida dell’arresto ed all’udienza direttissima che si è svolta questa mattina in Tribunale a Macerata è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari nell’abitazione di origine che si trova fuori città. L’altro giovane è stato denunciato a piede libero.
L’attività antidroga del NORM dei Carabinieri di Macerata, svolta, tra le altre, con quotidiani servizi mirati, ha portato dall’inizio del 2012 a 7 denunce e all’arresto di 5 persone per spaccio. Ad oggi questi ultimi sono tutti detenuti ed a arrestarne uno pregiudicato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X