Basket, Montecatini si dimostra più forte
Al tappeto la Naturino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Non poteva finire in modo peggiore il 2012 della Naturino Civitanova, travolta al PalaRisorgimento da una Missardi Montecatini che ha fatto valere sin dai primi minuti tutto il suo maggior tasso tecnico. Gli aquilotti, con un Gotti convalescente in più ma un Caldarelli in panca solo ad onor di firma, bissano l’opaca prestazione di 7 giorni fa contro la capolista Ravenna e vengono spazzati via dalla grande prestazione offensiva dei termali, che viaggiano su percentuali fantascientifiche nel primo quarto, quello nel quale scavano il solco decisivo. Dopo il 3-0 iniziale firmato da un tiro libero di Tessitore ed un jumper di Fabi, infatti, Montecatini piazza una break di 2-13 con Scarone e Listwon sugli scudi che di fatto indirizza subito il match (5-13 al 4’ sul canestro e fallo dell’oriundo ex Rimini). Scarone predica basket di altissimo livello, trovando ottime spalle in Bloise e Pagni e sul finire del primo quarto la Missardi è già a +11 (17-28). A inizio secondo quarto, una Virtus spaesata molla pian piano la presa, finendo sotto anche di 21 (25-46 al 18’), dando l’impressione di non poter fare granché contro i rossoblu. A penalizzare ulteriormente gli aquilotti la pessima serata di Boffini (solo 2 punti) ed i tantissimi rimbalzi offensivi concessi agli ospiti, che a metà gara conducono per 31-49. Due canestri di Fabi e l’unico centro di serata di Boffini paiono aprire uno squarcio nelle certezze ospiti in avvio di secondo tempo (39-53 al 23’), ma a cavallo tra terzo e quarto periodo Pagni e Bloise costruiscono il break di 0-12 che spedisce la Naturino a -28 (45-73 al 31’). La gara è in archivio, resta solo il tempo per svuotare le panchine e dare spazio ai più giovani. Laconico il commento di coach Rossi. “Siamo senza energie fisiche e mentali – afferma l’allenatore civitanovese – facciamo tanta fatica a fare qualsiasi cosa in campo, nelle settimane scorse se andavamo sotto reagivamo, ora no. Da qualche settimana non riusciamo mai ad allenarci in 10 e questo poi si vede in campo. Se non ci si allena decentemente poi i risultati sono questi. Così non si va lontano. Sicuramente l’assenza di un elemento di esperienza come Caldarelli è ancora più pesante in questo momento. Giochiamo senza il nostro playmaker titolare e la squadra ne risente, ma questo non può essere un alibi”. E sabato prossimo si va a Firenze. “Servirà un’impresa, ma in questo momento un avversario vale l’altro”.

NATURINO CIVITANOVA – MISSARDI MONTECATINI 64-89
NATURINO: Caldarelli ne, Arbuatti, Tessitore 3, Gotti, Fabi 13, Boffini 2, Ferraro 3, Saponi 12, Donati 7, Principi 24. All.: Rossi.
MISSARDI: Scarone 16, Bloise 12, Giarelli 12, Niccolai 5, Russo 7, Pagni 16, Listwon 15, Quartuccio 2, Panetta 2, Mennilli 2. All.: Barsotti.
ARBITRI: Brotto Eddy di Romano d’Ezzellino e Ardone Cristina di Pesaro.
NOTE: Parziali: 17-28, 14-21, 14-19, 19-21. Spettatori: 250 circa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X