Consiglio comunale,
saltano le nomine per le Partecipate

CIVITANOVA - Frizioni tra la maggioranza, slitta tutto a venerdì prossimo
- caricamento letture

 

pollastrelli3-254x300

Giorgio Pollastrelli (Fli)

di Laura Boccanera

Saltano di nuovo le nomine del cda dell’azienda Paolo Ricci e della Biblioteca comunale. Il consiglio comunale di ieri sera non ha sciolto la riserva, confermando di fatto alcune contestazioni all’interno della maggioranza ancora non compatta sui nomi e sulle nomine. Malumori sarebbero sorti attorno al nome di Sergio Andrenacci quale presidente del Paolo Ricci dopo che il pediatra Dolci ha dovuto rinunciare alla candidatura per incompatibilità. Ma il vero nodo è attorno al Fli, che dopo aver rifiutato in un primo momento la vicepresidenza del Rossini e la presidenza della Zavatti, ora sembra pronto a ritrattare e ad accettare le offerte di Corvatta. Una scelta che potenzialmente porterebbe alla fuoriuscita di Sel, che già ieri ha criticamente commentato l’ipotesi Fli. Il nome sarebbe quello di Pollastrelli per il Rossini (ormai quasi certa la presidenza a Rosetta Martellini) e la conferma di Marco Pipponzi alla Biblioteca. E così all’1.30 circa la seduta si scioglie, tutto rimandato a venerdì prossimo, anche se già all’inizio della settimana il sindaco dovrebbe confermare Flavio Rogani a Gas Marca e Sergio Cognigni quale amministratore unico di Atac in attesa di stabilire i criteri per l’accorpamento delle partecipate. Sui mal di pancia in maggioranza che ieri si sono manifestati con una riunione durante l’assise il sindaco commenta in maniera laconica: “vedo molto nervosismo, le discussioni sulle nomine non mi appassionano, ma credo che ormai le difficoltà maggiori siano state superate”. Per il resto il consiglio è scivolato via senza grossi scossoni: approvato il debito fuori bilancio di 97mila euro, effetto di una sentenza di risarcimento per un privato che ha avuto la casa danneggiata a causa dei lavori di realizzazione di opere primarie in via Marconi; approvato, anche se dopo un’animata discussione il bilancio preventivo 2012 del Rossini. Discusse le interrogazioni dell’opposizione.

IVO-COSTAMAGNA

Ivo Costamagna

Sulle parole di Sel (leggi l’articolo) in merito all’ipotesi Fli in maggioranza Ivo Costamagna commenta invece critico: “Sel ha il virus di stare un po’ alla maggioranza e un po’ all’opposizione, i compagni di Sel sono fondamentali, ma sulle nomine non possono criticare a priori prima che diventino realtà”. Il presidente del consiglio comunale ha presentato questa mattina il nuovo direttivo del Psi: ne fanno parte l’avvocato Francesco Mantella, segretario cittadino, Maicol Mazzolini, vice segretario, Luigi Ercoli, presidente. Tre le priorità alle quali dare risposte secondo Costamagna: case popolari, monitoraggio delle situazioni critiche con i servizi sociali e un grande luogo di aggregazione per i giovani con funzioni di palas per il quale pare ci sia già la proposta di un privato che consentirebbe un investimento per il Comune quasi a costo zero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X