Angelini: “Acquistiamo la biblioteca
di Vittoria Ottolenghi”

Cordoglio per la scomparsa nei giorni scorsi della giornalista amica di "Civitanova Danza", prima direttrice del festival nel 1994
- caricamento letture
vittoria-ottolenghi

Vittoria Ottolenghi

di Laura Boccanera

E’ stata la prima direttrice del festival Civitanova Danza nel 1994. Vittoria Ottolenghi, un nome legato per sempre alla danza e allo spettacolo si è spenta a Roma all’età di 88 anni. Un’amica di Civitanova di lunga data, tanto da essere stata ricordata anche nel corso dell’ultima presentazione della stagione dall’attuale direttore artistico Gilberto Santini e dal consigliere delegato alla danza Daniele Maria Angelini che la volle al suo fianco per costruire la kermesse coreutica nel nome di Enrico Cecchetti.  E il sindaco di Civitanova Tommaso Claudio Corvatta , a nome proprio e dell’intera Giunta hanno espresso il più profondo cordoglio per la scomparsa della scrittrice e giornalista critica di primissimo piano ed esperta di fama internazionale. “La sua direzione fu essenziale per affermazione del Festival cittadino – ricorda Angelini – portò a Civitanova artisti del calibro di Roberto Bolle, Daniel Ezralow, Lindsay Kemp e Maximiliano Guerra. Conoscere Vittoria Ottolenghi di persona fu un grande onore, e in tutti questi anni il nostro rapporto personale proseguì, restando sempre eccellente. Colgo l’occasione per dire che sarebbe importante poter acquistare anche solo una piccola parte della incredibile biblioteca riservata alla Danza della Ottolenghi. Prenderò contatto con la famiglia nei prossimi giorni, anzitutto per significare il mio cordoglio, in secondo luogo per esternare la mia proposta”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X