Rivoluzione in Provincia per il ritorno di Spuri

MACERATA - Il presidente Pettinari aveva ridotto i settori da 12 a 10 e dovrà rivedere l'organizzazione. Intanto in Comune continua a far discutere la delibera sui piani attuativi. Mari riferirà sulla vicenda in Commissione
- caricamento letture
cesare_spuri

Il dirigente dell’Ufficio Tecnico Cesare Spuri

 

di Alessandra Pierini

I dipendenti della Provincia di Macerata, temendo i cambiamenti che potrebbero derivare dal riordino (anche se il Pdl ha annunciato in queste ore che porrà sul decreto una pregiudiziale di incostituzionalità), cominciano a guardarsi intorno e molti hanno già partecipato nei giorni scorsi alle prove per il concorso di mobilità indetto dal Comune di Macerata al quale i provinciali hanno aderito in massa. C’è poi chi compie il percorso inverso: si tratta del dirigente dell’Urbanistica in Comune che ha chiesto di poter tornare al suo posto in Provincia dove era in aspettativa. La richiesta, senz’altro lecita, ha però creato non poco scompiglio nell’equilibrio dell’Ente che si era già riorganizzato senza il dirigente. In effetti nel frattempo, il presidente Antonio Pettinari ha deciso di rivedere la struttura dell’ente e ha ridotto i settori da 12 a 10 (leggi l’articolo).
Il ritorno di Spuri, che era dirigente del Genio Civile, comporterebbe quindi una nuova revisione dell’impianto in una fase che è già di per sè  piuttosto instabile, anche se il riordino delle Province, se attuato, prenderà il via, secondo le ultime notizie dal Senato con 6 mesi di ritardo il 1 luglio 2014. Intanto nel Comune di Macerata c’è attesa per la riunione delle Commissioni Affari Istituzionali e Ambiente alle quali il presidente del consiglio Romano Mari riferirà sulla delibera sui piani attuativi, simbolo dello scontro in atto nell’ambito del settore Urbanistica (leggi l’articolo). In particolare Mari sarebbe chiamato in causa da una mail inviata dalla segreteria del sindaco Romano Carancini,  secondo la quale il presidente avrebbe dato l’ok per bloccare la pubblicazione dell’atto. Sarà lui stesso ad illustrare l’accaduto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X