Lavori all’acquedotto
Si apre una voragine

MACERATA - Un mezzo di lavoro usato dall'Apm è rimasto in bilico a causa del cedimento davanti alla casa parrocchiale della chiesa di Santo Stefano. Il vuoto potrebbe essere una antica galleria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
voragine_santo_stefano-4

La voragine si è aperta in contrada Santo Stefano ieri pomeriggio

voragine_santo_stefano-3-300x225

La casa parrocchiale della chiesa di Santo Stefano

Ieri pomeriggio, in contrada Santo Stefano davanti alla casa parrocchiale, durante i lavori di riparazione di una perdita dell’acquedotto, si è aperta una voragine. Un camion dell’Apm è rimasto in bilico ed è stato  assicurato successivamente dai vigili del fuoco. La buca, aperta in seguito al cedimento dovuto proprio al peso del mezzo, è stata ispezionata e da una prima indagine sembra molto probabile che si tratti di una antica galleria sotterranea. La perdita dell’acquedotto ha riempito parzialmente d’acqua la galleria provocando un laghetto. L’area è stata recintata, intanto i lavori continuano ma è possibile che si provveda a prospezioni geologiche. Da qualche mese i residenti nelle abitazioni circostanti lamentavano una forte presenza di umidità che intaccava le pareti. 

(ap)
voragine   voragine_santo_stefano-2   voragine_santo_stefano-1

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X