Basket, il derby maceratese premia il Cus

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matteo-Palmioli

Coach Matteo Palmioli del Cus Macerata

di Vincenzo Paci

Il CUS ha la meglio sull’Associazione Basket Maceratese nella riedizione di un derby che non andava in scena da più di una decade e appena due anni fa neanche il più fantasioso dei tifosi avrebbe potuto prevedere una sfida alla pari: all’epoca gli universitari ritornavano a disputare un campionato federale dopo un paio d’anni di inattività e l’ABM si salvava in tutta tranquillità nel campionato di DNC. Appena due stagioni dopo eccoci a commentare una partita nel campionato di serie D dove entrambe le squadre stanno ben figurando, con il CUS in particolare che, da neopromossa, sta stupendo in questa categoria occupando saldamente la seconda posizione in classifica. Partita dai due volti che ha visto i cussini imprimere un ritmo forsennato nei primi due quarti e prendere un discreto vantaggio, salvo poi subire il rientro dell’ABM, padrone di casa nell’occasione, nel terzo periodo e amministrare non senza qualche patema nell’ultimo quarto. Mattatore della serata è stato Orioli che colleziona 18 punti, 7 rimbalzi e 5 assist per il CUS, insieme a lui danno un notevole contributo Mancini e Centioni, entrambi ex con un recente passato tra le fila dell’ABM, il primo con 17 punti e il secondo con un impatto notevole sulla gara con 7 punti e 4 recuperi. In casa Basket Maceratese buone, al solito, le prove di Kimanov e Thiam, anche se quest’ultimo ha il demerito di sbagliare il canestro che avrebbe potuto tenere aperta la contesa più a lungo. La cronaca: la gara inizia subito a un ritmo forsennato, non c’è tempo per rifiatare, le squadre si affrontano a viso aperto e si rispondono colpo su colpo, Orioli comincia fin da subito a trascinare i suoi segnando i primi 9 punti dei cussini, ma è Centioni che entrando dalla panchina sposta per la prima volta l’inerzia a favore degli universitari, un paio di recuperi con altrettanti canestri in contropiede valgono il primo allungo. Una tripla dell’ex capitano dell’ABM, Mancini, permette al CUS di chiudere il primo periodo avanti 18-13. In apertura di secondo quarto Orioli e Mancini confezionano un parziale di 9-0 che porta il vantaggio dei ragazzi di coach Palmioli in doppia cifra, la riscossa dei giovani maceratesi si manifesta con un gioco da 3 punti di Thiam, ma ancora Mancini e Centioni rispediscono indietro i padroni di casa del Basket Maceratese. Al riposo il CUS è in vantaggio 37-24. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi del duo Contigiani-Di Pierdomenico cominciano a macinare punti, approfittando anche di un lieve calo dei cussini, Tiberi e Mordini vanno a segno ripetutamente dall’arco riuscendo a ridurre il distacco ad appena 4 lunghezze. Ancora una volta però gli universitari si riprendono e, trovando sempre la strada sbarrata da Thiam durante le penetrazioni, cominciano ad andare a segno dalla linea dei 3 punti con Kasperskyy e Mancini riuscendo ad arrivare all’ultimo periodo in vantaggio 45-40. L’ultimo quarto è caratterizzato da un grosso calo della qualità del gioco, con le due squadre alla canna del gas per le energie spese in precedenza. Ci vogliono tre minuti per vedere il primo canestro, lo firma Flamini che riduce il vantaggio dei cussini a soli 3 punti, ma ancora una volta i ragazzi di Palmioli trovano buone risposte dall’arco e vanno a segno con Nobili e Trillini guadagnando 9 punti di vantaggio in previsione degli ultimi quattro minuti. Subito Kimanov porta l’ABM a meno 6 con un canestro da distanza siderale, a due minuti dalla fine Thiam accorcia ulteriormente, ma le iniziative successive non trovano fortuna e il CUS riguadagna due possessi pieni di vantaggio grazie ai viaggi in lunetta. A 45 secondi dalla fine Kimanov si butta dentro a tutta velocità e firma il meno 4, subito fallo su Orioli che ai liberi fa uno su due, dall’altra parte Thiam ha l’occasione ghiottissima per portare i suoi a meno 3, ma sbaglia clamorosamente, il CUS cattura il rimbalzo e chiude la partita sul 59-54.

I parziali: 13-18, 11-19, 16-8, 14-14.

I tabellini:
ASSOCIAZIONE BASKET MACERATESE: Flamini 2, Tiberi 8, Severini 6, Kimanov 13, Mordini 9, Pianaroli, Foresi, Thiam 14, Cingolani 2, Andrenelli. All. Contigiani – Di Pierdomenico

CUS MACERATA: Orioli 18, Nobili 3, Trillini 4, Micheli, Mancini 17, Centioni 7, Kozhin, Kasperskyy 7, Cerescioli 2, Isabettini 1. All. Palmioli

Direttori di gara: Tritarelli e Boccanera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X