Recanatese sempre più in difficoltà
Anche il modesto Celano vince al Tubaldi

SERIE D - Decisiva la rete su rigore di Lazzarini a 10' dalla fine della gara. Dopo questo ko i leopardiani sono al terz'ultimo posto in classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
all.mirco-omiccioli

L’allenatore della Recanatese Mirco Omiccioli

di Oreste Cecchini

Il Celano mai vittorioso finora sbanca il Tubaldi, mettendo in seria difficoltà la Recanatese ormai in crisi nera. Leopardiani mai vittoriosi davanti ai propri sostenitori per di piu’ oggi in contestazione dall’inizio, uno stato di cose che di certo non aiuta una  ripresa che sembrava attuabile dopo il pari di Civitanova. Contro i pur modesti marsicani la Recanatese ha palesato ancora tutti i propri limiti sopratutto in attacco. Primo tempo scorso via senza che le due compagini creassero particolari azioni di rilievo al ’22 dalla sinistra Gigli rimette per Pagliardini che spalle alla porta tocca per Bartomeoli che ha il tempo di prendere la mira ma calcia alto. Nella ripresa doppio giallo nel breve volgere di due minuti scarsi per Ristè che come se non bastassero (i già tanti problemi che attanagliano la squadra) mette ancor piu’ in difficoltà i propri compagni anche se nell’occasione il secondo giallo è parso eccessivo. In superiorità numerica il Celano inizia a crederci, al ’18 Sabatini spara a lato, ma l’occasione migliore per gli ospiti capita sulla testa di Marfia che non riesce ad approfittare di una uscita a vuoto del portiere locale mandando incredibilmente fuori. La Recanatese al ’33 sugli sviluppi di una punizione con Patrizi potrebbe passare in vantaggio ma la sfera calciata in semi rovesciata dal capitano termina la sua corsa colpendo la parte superiore della traversa. Squadra con notevoli difficoltà oltre che sfortunata e cosi’ il peggio sembra essere in agguato da un’azione di ripartenza del Celano, Valdes in area viene messo giu’ per l’arbitro è rigore e Lazzarini non si fà pregare e spiazzando Paniccià mette il sigillo alla vittoria dei marsicani. Ma nel finale il direttore di gara sorvola su Iacoponi che va a terra in area. Per cui sommando tutti i limiti della Recanatese oltre alla sfortuna e giocatori sempre piu’ demoralizati fanno si che la classifica ormai comincia a preoccupare davvero, ma con l’imminente apertura delle liste di trasferimento qualcosa di positivo ed importante si spera che possa succedere in casa giallo-rossa.

il tabellino:

Recanatese:Paniccià-Di Marino-Bruciapaglia-Rachini(’86 Garcia)-Patrizi-Morbiducci-Ristè-Bartomeoli-Pagliardini(’79 Miani)-Jacoponi-Gigli(’67 Latini) all Omiccioli a dispo:Catinari-Giacchè-Curzi-Agostinelli.

Celano:Nutricato-Di Stefano(’67 Vitale)-Antonelli-Marfia-Fuschi-Rea-Sabatini(”67 De Santis)-Granaiola-Lazzarini(’89 Mascioli)-Salatiello-Valdes all. Morgante a dispo:Polidoro-Fazi-Dema-Luzi

arb: Chindemi  Viterbo

reti.‘ 80 Lazzarini rig.

note spett. 200 circa angoli 4-2 ammoniti: Bruciapaglia-Ristè-Rachini-Patrizi-Sabatini-Marfia-Antonelli-Vitale  espulsi Ristè al ’54 e Vitale al ’89 entrambi per doppia ammonizione recupero 1+5



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X