Carabinieri sequestrano
un elicottero in un capannone

MUCCIA - Il velivolo è oggetto di appropriazione indebita da parte di una cooperativa calabrese
- caricamento letture

elicottero_11-1024x923Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Camerino, diretti dal Capitano Vincenzo Orlando, sono intervenuti nella zona industriale di Muccia dove, all’interno di un capannone di proprietà di una società di Roma, è stato rinvenuto un elicottero modello AS 350 B3 del valore commerciale di circa 1.500.000 euro. L’aeromobile si presentava in buone condizioni e regolarmente munito dei documenti di bordo e del libretto con le caratteristiche tecniche. Gli accertamenti condotti nell’immediatezza hanno permesso di verificare che il velivolo era da ritenersi un bene provento di reato poiché risultato oggetto di appropriazione indebita da parte di una cooperativa operante in Calabria che non aveva provveduto alla restituzione nonostante fosse intervenuta una risoluzione di un contratto di locazione stipulato con una società di Leasing dell’Emilia Romagna. Quest’ultima, malgrado i tentativi attivati per la restituzione del bene non pagato, anche mediante opportuno  decreto ingiuntivo del Tribunale di Milano,  attraverso i propri legali, l’estate scorsa sporgeva denuncia nel capoluogo lombardo a carico del responsabile dell’appropriazione. L’elicottero è stato sottoposto a sequestro penale e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Camerino in attesa di eventuali disposizioni circa la sua destinazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X