Il Matelica subisce la rimonta
A Fossombrone pirotecnico 3-3

COPPA ECCELLENZA - L'andata della semifinale ha visto gli ospiti portarsi avanti di tre reti, siglate nel giro di 4 minuti, ma i padroni di casa ci hanno creduto fino alla fine ed hanno raggiunto il pareggio con un rigore realizzato da Cinotti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Matelica-Fossombrone-1-1024x768di Sara Santacchi

Finisce con un pareggio (3-3 il finale) l’andata della semifinale di Coppa Italia d’Eccellenza tra Forsempronese e Matelica. Il Matelica avanti 3-1 alla fine del primo tempo grazie ai gol di Cacciatore, Staffolani e Jachetta, si vede raggiungere nella ripresa dai padroni di casa che sanciscono il definitivo pareggio su calcio di rigore realizzato da Cinotti.
La cronaca: dopo i primi minuti di studio è dei padroni di casa la prima occasione al 5’con Tarini che intercetta a centrocampo il passaggio di Campioni, avanza sulla fascia sinistra saltando la difesa e va a servire Cinotti, in area, che manda la sfera ad accarezzare il palo. Gli ospiti iniziano a ingranare e sfiorano la rete all’11 con Cacciatore anticipato da Eusepi. Al 21′ su calcio di punizione da fuori area è ancora Cacciatore che mira a porta e segna la rete dell’1-0. Passa solo un minuto e Staffolani, servito da centrocampo, scatta in avanti superando la difesa avversaria, si libera del portiere e con una diagonale va a segnare la rete del 2-0. Gli ospiti ingranano la quinta e al 24′ Ruggeri serve Jachetta che, al limite dell’area, salta l’avversario e a tu per tu col portiere non sbaglia insaccando il 3-0. Al 36′ la Forsempronese accorcia le distanze su calcio di punizione: Luchetti va direttamente a porta e Spitoni sembra trattenere sulla linea, ma il direttore di gara assegna Matelica-Fossombrone-2-1024x768la rete nonostante le indicazioni dell’assistente. Si chiude la prima frazione di gara sul parziale 3-1 per gli ospiti. Nella ripresa i padroni di casa entrano in casa più decisi e si rendono subito pericolosi, ma Spitoni c’è. Il Matelica mostra un leggero calo e la Forsempronese ne approfitta. Al 57′ su calcio di punizione da fuori area Giorgini appena entrato cerca direttamente la porta, ma Spitoni respinge per ben due volte, sulla ribattuta ci riprova ancora A. Marcolini, che questa volta riesce a superare il numero 1 ospite segnando la rete del 3-2. I padroni di casa ci credono e si rendono pericolosi in diverse occasioni al 70′ sono, però, gli ospiti ad avere una grandissima occasione con Staffolani che avanza in contropiede, si apre su Cacciatore che aspetta troppo ed è fermato da Eusepi. Al 75′ S. Marcolini cerca la porta, ma Spitoni manda in calcio d’angolo. Si arriva così all’ 85′ quando Zaccagnini commette un fallo che costringe il direttore di gara ad assegnare il rigore. Sul dischetto si presenta Cinotti che realizza il definitivo 3-3 tra l’entusiasmo della tifoseria locale. I 5 minuti di recupero non regalano emozioni. Il Matelica torna a casa con qualche rimpianto per non essere riuscita a portare a casa una partita che nel primo tempo sembrava in discesa. Da domani, però, si torna a pensare al campionato perché domenica c’è già la trasferta in quel di Corridonia.

Il tabellino

FORSEMPRONESE: Eusepi, Luchetti M, Rosati, Marcolini G, Piersanti, Sannipoli, Tarini ( 66′ Talevi), Menconi (55′ Giorgini), Marcolini A (86′ Radi), Cinotti, Luchetti S. All: Fucili.

MATELICA: Spitoni, Zaccagnini, Campioni, Cacciatore, Galuppa, Rocchegiani (84′ D’Addazio), Vitali, Colella (62′ Lazzoni), Staffolani, Ruggeri, Jachetta (60′ Lazzoni). All Spuri Forotti.

Arbitro: Cosignani di San Benedetto. Assistenti: Principi di Ancona e Leopizzi di Ancona.

Marcatori: Cacciatore al 21′ pt, Staffolani al 23’pt,  Jachetta al 24’pt, Luchetti al 36’pt, A. Marcolini al 12’st, Cinotti (rig.) all’85’st

Note: Spettatori circa 250. Ammoniti: Cinotti (F), Luchetti M (F), Rocchegiani (M), Colella (M), Lazzoni (M). Angoli: 5-1. Recupero: 0’+ 5′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X