Ruzzola, tanti successi in campo nazionale per il Serralta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La formazione si ruzzola del Serralta

Serralta dominatrice nella ruzzola! Continuano ad arrivare uno dietro l’altro i successi in questa disciplina per i portacolori gialloblù che si confermano tra i migliori sia in campo regionale che in quello italiano. Le due formazioni della Polisportiva Serralta, infatti, si sono messe recentemente in luce e lo hanno fatto conseguendo risultati di assoluto prestigio in tre delle gare più importanti che si disputano a livello nazionale. Il primo impegno è stato alla fine del mese di luglio nel campionato italiano di Ancona in cui la formazione capitanata da Angelo Possanzini (gli altri sono: Lucio Ortolani, Oriano Orsini, Maurizio e Giuseppe Valentini, Giancarlo Grassetti e Duccio Ceccacci) è riuscita a chiudere con un eccellente e importante secondo posto. Ad agosto, invece, le due rappresentanti della ruzzola settempedana si sono destreggiate sulle strade di Matelica, teatro dell’ambito “Gran Premio della Montagna”, manifestazione che ha di fatto chiuso la vecchia stagione; qui i portacolori del Serralta hanno monopolizzato il podio finale mettendo sul terzo gradino la squadra di Possanzini e, soprattutto, hanno issato su quello più alto l’altra, quella che ha come capitano Ernesto Cruciani. L’impresa più bella, tuttavia, è giunta pochi giorni or sono in occasione della “Coppa Umbra”, gara d’apertura della nuova annata agonistica 2012/2013 (specialità “10 tiri”(vince chi arriva più lontano) e con 24 squadre al via), dove i gialloblù del Serralta hanno trionfato su avversari forti e quotati. Al termine di due giorni di gare avvincenti e combattute è stata la formazione composta da Ernesto Cruciani, Manuel Vincenzo e Alberto Beni, Pierino Ortolani, Enio Malassisi e Marco Bottacchiari(nella foto la squadra con il trofeo vinto) a spuntarla grazie ad una serie perfetta di lanci. Lo strapotere del Serralta è stato confermato ed evidenziato ancor di più dal fatto che la piazza d’onore è stata occupata da Possanzini e dai suoi compagni. Adesso per le due squadre giunge un periodo di meritato riposo, poi sarà tempo di riprendere l’attività che le vedranno in lizza in molte gare nazionali e non e con l’obiettivo rivolto agli appuntamenti più attesi, gli stessi già citati, primo fra tutti il campionato italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X