Civitanovese e Recanatese
sono pronte per l’esordio in trasferta

SERIE D - I rossoblù saranno di scena ad Agnone mentre la formazione di mister Baldarelli giocherà a Scoppito contro la matricola Amiternina, molto attiva sul mercato nelle ultime ore. Si gioca domenica alle 15
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
baldarelli-cornacchini

Francesco Baldarelli e Giovanni Cornacchini

di Filippo Ciccarelli

Se la giocheranno su due campi in sintetico, divisi da circa 200 km, per ottenere i primi tre punti del campionato. Parliamo di Civitanovese e Recanatese: la squadra di mister Cornacchini giocherà ad Agnone contro l’Olympia, società molisana che ha sconfitto l’Amiternina – prossima avversaria della Recanatese – nel match di Coppa. I rossoblù vogliono riscattare l’eliminazione patita dal San Nicolò, che ha vinto 2-1 al Polisportivo eliminando la Civitanovese dalla Coppa: tuttavia dovranno impegnarsi per riuscire a passare al Civitelle, dove lo scorso anno i molisani hanno conquistato 30 dei 48 punti totalizzati in campionato. Al di là del passo falso in Coppa,  la Civitanovese è una delle squadre più attrezzate del girone, e vanta una rosa che non ha nulla da invidiare a quelle di Ancona e Sambenedettese, tanto per citare due formazioni tra le più accreditate per la vittoria finale.
La Coppia Italia ha visto l’addio anche della Recanatese, vittoriosa contro la Maceratese ma poi sconfitta al secondo turno dall’Ancona. I leopardiani debutteranno in campionato l’Amiternina, autrice di un doppio salto di categoria consecutivo che l’ha portata dalla Promozione alla serie D, vertice mai toccato dalla squadra allenata da Vincenzino Angelone. L’Amiternina gioca a Scoppito, in un impianto con fondo in sintetico totalmente ricostruito dopo il terribile terremoto dell’aprile 2009; il campo di calcio della formazione abruzzese diede rifugio a centinaia di sfollati, ed è stato rinnovato anche con il contributo della Figc. L’Amiternina potrebbe schierare due rinforzi tesserati dopo il ko ad Agnone: si tratta dell’attaccante Rotariu e del difensore William Bordi: questo è una vecchia conoscenza del calcio marchigiano, visto che ha già vestito le maglie della Sangiustese (quando i calzaturieri militavano in C2), Civitanovese e Sambenedettese.
Le due trasferte in calendario per Civitanovese e Recanatese, sulla carta, sono più che abbordabili: ma alle 15 di domenica prossima la parola spetterà solo al campo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X