Pezzanesi: “Il ricambio all’Assm
fa parte del gioco”

Il sindaco di Tolentino replica alle critiche del Pd
- caricamento letture
pezzanesi-1-300x226

Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi

Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi risponde alle critiche del Pd sul nuovo CdA dell’Assm (leggi l’articolo) con delle precisazioni:
«C’è che si meraviglia che la nostra Amministrazione cambi la gestione dell’Assm.Il ricambio fa parte proprio dell’alternanza amministrativa per cui chi per 25 anni consecutivi, ha gestito le sorti della Municipalizzata, tra l’altro, escludendo totalmente nell’ultimo periodo la rappresentanza della minoranza consiliare, non vuole ricordare una regola fondamentale “chi perde, esce, e chi vince, entra” ed ha il diritto ed il dovere d’impartire le direttive che reputa necessarie per il raggiungimento degli obiettivi che riguardano la crescita della città . . . come si può capire, quindi una questione semplice, semplice!
Se poi, i nomi indicati non siano stati quelli che si attendevano, ci fa piacere perché significa che si sta veramente girando pagina, a Tolentino, proprio ciò che chiedevano con determinazione i cittadini.
Sicuramente, poco sereno ed ancor meno edificante il giudizio espresso sulla categoria dei medici “della mutua” dal segretario del PD, ed in generale il riferimento ai nominati che non fa sicuramente onore all’azione politica stessa del PD.
Sull’esperienza, forse il PD dimentica che alcuni dei nominativi presenti ai vertici di ASSM nel corso degli anni passati, svolgevano tutt’altra professione rispetto alle mansioni cui si sarebbero poi dovuti dedicare, per cui che oggi siano proprio loro a gridare allo scandalo, suggella ancora di più la bocciatura sottoscritta dagli elettori.
Siamo certi, invece, di due cose, in primo luogo di dover comunque ringraziare il Cda dimissionario per l’impegno profuso, poi delle qualità dei nuovi membri del Cda che a vario titolo hanno già dimostrato sia professionalmente che civilmente di aver tutte le qualità necessarie, non solo per ricoprire i ruoli assegnati ma per centrare gli obiettivi di prossima scadenza in una fase di mercato sicuramente difficilissima, specialmente per una realtà di piccola entità come quella dell’Assm.
Insomma, ancora una caduta di stile da parte del PD che frastornato dalla pesante sconfitta elettorale, stenta a riprendere lucidità di analisi e di strategia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X