La Superstrada passerà
Alla Quadrilatero il terreno di Carla Torquati

MUCCIA - La Società dopo la sentenza del Consiglio di Stato ha effettuato l'esproprio superando le resistenze della proprietaria
- caricamento letture
Carla-Torquati-2-300x225

Carla Torquati Paparelli

 

di Gabriele Censi

E’ stato necessario l’intervento di Carabinieri, Guardia di Finanza, Forestale e personale della Quadrilatero per superare la resistenza di Carla Torquati, la battagliera consigliera comunale di Muccia assurta alle cronache lo scorso marzo per la sua scomparsa. Tra le motivazioni del suo gesto la signora quasi 70enne  aveva parlato in una intervista al nostro giornale (leggi l’articolo) della difesa  del maneggio di proprietà del figlio Camillo Paparelli. Un attività di famiglia ultraventennale un’azienda fiorente, «che rappresenta l’unico sostentamento per Camillo e per il quale ci era stata fatta una proposta iniziale incongrua”.   Il terreno è nella zona di passaggio di un viadotto della superstrada Foligno-Civitanova, ma non c’era stato accordo per l’indennizzo dovuto per l’esproprio e la vicenda è finita in tribunale. La società Quadrilatero forte dell’ultima sentenza favorevole del Consiglio di stato ha fatto valere i propri diritti e oggi  la “donna che  fermò la Superstrada” ha dovuto cedere le armi non senza lottare tenendo in scacco tutte le forze dell’ordine da questa mattina alle 7 e 30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X