Raffica di furti a Mogliano
Il sindaco: “Servono le telecamere”

I ladri hanno colpito nel magazzino della Gesuelli & Iorio, nella zona industriale Piani d'Ete e in diverse abitazioni del centro storico
- caricamento letture
mogliano8-300x200

Mogliano

di Alessandra Pierini

Mogliano nel mirino dei ladri. Dopo i colpi messi a segno nelle scorse settimane nelle aziende Elda Trade, Olimpia Srl (leggi l’articolo) e Minicucci, ieri sera i malviventi sono tornati alla carica. A farne le spese il magazzino della Gesuelli & Iorio nella zona industriale Piani d’Ete dove sono stati rubati un Iveco Daily e un Fiorino, oltre a un computer e ad attrezzatura depositata all’interno. I ladri si sono poi trasferiti in centro storico dove si sono intrufolati in diversi appartamenti dove hanno arrotondato il loro bottino trafugando quanto possibile. La sera precedente, ancora una volta, nel mirino dei ladri era stata l’Olimpia Srl.
I Carabinieri di Mogliano stanno seguendo la pista di un’unica banda che avrebbe preso di mira il comune e non escludono la presenza di un soggetto punto di riferimento che vive nel paese e ha un punto di vista privilegiato.

flavio-zura

il sindaco di Mogliano Flavio Zura

Il sindaco Flavio Zura sta valutando la possibilità di prendere provvedimenti: «Non è la prima volta – spiega – si verificano ciclicamente dei periodi di furti ripetuti. Abbiamo progettato un sistema di videosorveglianza ma sinceramente abbiamo preventivato una spesa di più di 30 mila euro. In questa fase difficile e per il famigerato bilancio comunale sono decisamente troppi anche se alla luce degli ultimi eventi dovremo valutare bene la situazione. Stiamo collaborando con i carabinieri e le nostre forze di Polizia Municipale sono costantemente attive sul territorio. Stiamo anche controllando i nostri cittadini e abbiamo tolto la residenza a diversi soggetti scendendo così di 120 unità. Il nostro impegno è massimo per la tutela dei nostri concittadini» .



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X