Il Consiglio comunale di Tolentino dice no alla diretta streaming

La maggioranza ha votato contro la proposta del Movimento 5 Stelle che voleva diffondere sul web i lavori dell'assise. Pezzanesi: "Non sono contrario ma la questione va approfondita"
- caricamento letture
1-mercorelli-300x225

Gian Mario Mercorelli, M5S

E’ stata presieduta dal neo eletto presidente Mauro Sclavi la seconda seduta del nuovo Consiglio comunale di Tolentino. Il primo punto trattato è stata l’interrogazione del consigliere Mercorelli (Movimento 5 Stelle) sulla convenzione della piscina comunale: con 11 voti favorevoli e 5 contrari è stata autorizzata la ditta Della Ceca Andrea Costruzioni a vendere un immobile che si trova nella zona industriale Le Grazie alla ditta Masito srl. Sempre con 11 voti contrari, provenienti dalla maggioranza, e i 5 favorevoli della minoranza è stata respinta la mozione presentata dal gruppo M5S sulla ripresa e diffusione in streaming delle sedute consiliari sul sito web del Comune. A tal proposito il sindaco Giuseppe Pezzanesi ha espresso parere favorevole all’idea avanzata, ma ha  chiesto di poter approfondire tutte le questioni tecniche ed i costi e quindi la questione sarà certamente ripresa e dibattuta nuovamente dopo una attenta analisi.
Durante la seduta del Consiglio sono stati nominati anche i nuovi componenti del Collegio dei Revisori dei Conti che sarà costituito da Gilberto Chiodi (Presidente e rappresentante della Maggioranza) Giovanni Natalini (rappresentante della Maggioranza) e Tonino Di Giulio (rappresentante della Minoranza). Approvata all’unanimità, dopo due emendamenti, la mozione presentata dal gruppo Movimento 5 Stelle su “Trasparenza online – Comune casa di vetro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X