“Game Over” al Luna Park
Dieci lavoratori in nero

CIVITANOVA - Tutti i dipendenti sono stati trovati sprovvisti di contratto. Nei guai tre ditte
- caricamento letture
Luna-Park_2-06-luglio-2012

I carabinieri al luna park di Civitanova

Luna-Park_1-06-luglio-2012-300x168

 

Non c’era neanche un dipendente in regola al luna park allestito da qualche giorno – come ogni estate – nella zona stadio di Civitanova. Il blitz degli ispettori del lavoro e dei carabinieri di Civitanova, effettuato intorno alle 23 di ieri sera, ha portato risultati sorprendenti: le tre ditte che avevano installato i vari impianti di intrattenimento nel parco divertimenti, impiegavano tutte personale “a nero”. Lavoratori privi di regolare assunzione o senza preventiva comunicazione di instaurazione e persino un lavoratore clandestino, poi condotto all’ufficio immigrazione per l’espulsione. E così su dieci persone impiegate al luna park nemmeno una è risultata in regola. Per le tre aziende è subito scattato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale in attesa dell’arrivo delle sanzioni che potranno essere molto pesanti. Si dovrà porre luce, inoltre, su due ditte non censite, attraverso gli accertamenti incrociati con gli uffici competenti. Anche questa attività di controllo, condotta dai carabinieri civitanovesi, è frutto di una proficua collaborazione avviata dal Comando Provinciale dei Carabinieri con la Direzione Provinciale del Lavoro di Macerata.

(redazione CM)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X