Il brasiliano Rosi torna in Italia
ma alla Maceratese non c’è più spazio

Dopo una stagione da protagonista con la maglia biancorossa il talentuoso fantasista di Belo Horizonte aveva espresso la volontà di rimanere in Sud America. Ma ecco il ripensamento che potrebbe aprire le porte a un ritorno nelle Marche, non più alla corte di Di Fabio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Bruno-Rosi1-300x200

Bruno Rosi con la maglia della Maceratese

di Filippo Ciccarelli

Sarà stata la saudade a far tornare Bruno Rosi in Brasile? Chissà. Sta di fatto che, a meno di un mese di distanza dal suo addio ai colori biancorossi (leggi l’articolo) l’attaccante classe ’86 sarebbe pronto a un rientro in Italia, nonostante la scelta di voler ritornare in patria insieme alla sua famiglia annunciata immediatamente dopo la vittoria del campionato d’Eccellenza. Il ripensamento sarebbe dettato da “motivi personali”, e com’è logico Rosi avrebbe provato a bussare alla porta della Maceratese. La società biancorossa, però, in un mese scarso ha già messo a segno diverse importanti operazioni di mercato, tanto più che in mezzo al campo serviranno molti fuoriquota (almeno un ’92, due ’93 e un 94), e il ruolo di esterno offensivo ricoperto da Rosi è già opzionato dai vari Piergallini, Eclizietta, Romasnki (che torna dal prestito a fine mese), senza dimenticare ovviamente le caratteristiche di Melchiorri, il colpo del mercato biancorosso, attaccante  che parte dall’esterno ed è micidiale in zona gol. E guardando agli under, come esterno è arrivato anche Verdecchia dalla Spes Valdaso, e in avanti Ze’ Peres, giocatore dalle prospettive interessanti che nella scorsa stagione ha militato nel Grottammare ed ha messo a referto 2 reti. Tradotto in parole semplici: non c’è (più) spazio nella Maceratese per Rosi, che potrebbe accasarsi in una società di Eccellenza. Il talentuoso calciatore brasiliano – capocannoniere con la maglia biancorossa nella stagione appena trascorsa – ha molti estimatori nel calcio regionale  ed è uno di quei giocatori in grado di spostare gli equilibri di una squadra e farle fare il salto di qualità. Con le sue doti non sarà difficile trovare un ingaggio: e forse il Tolentino, in attesa di valutare l’ipotesi di ripescaggio in serie D, potrebbe essere una delle mete più accreditate…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X