La Cingolana taglia il 25% dei rimborsi
Giorgi: “Decisione doverosa”

ECCELLENZA - Il dg spiega il difficile momento che sta attraversando la società dell'alto maceratese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
giorgigiandomenico

Il dg della Cingolana Giandomenico Giorgi

di Andrea Busiello

Il mondo del calcio è in crisi, così come tutta l’economia nazionale. L’ultima società in ordine di tempo che ha applicato un forte ridimensionamento al budget iniziale è la Cingolana. Nelle parole del Direttore Generale Giandomenico Giorgi la spiegazione della motivazione: “Purtroppo tante aziende che ci avevano promesso una sponsorizzazione all’inizio della stagione, in questi giorni hanno fatto marcia indietro e dato che la Cingolana si è sempre distinta per essere una società seria nel panorama regionale abbiamo deciso di parlare chiaro a tutti: dallo staff tecnico, al custode, ai giocatori tutti percepiranno come rimborso il 25% in meno di quello pattuito ad inizio anno”. Il rischio poteva essere quello di svincolarsi dalla società da parte di alcuni giocatori ed invece lo stesso Giorgi afferma: “Sono davvero fiero di tutti i nostri tesserati che hanno capito benissimo la situazione ed hanno apprezzato la nostra serietà. Il mercato è aperto e se qualcuno non accetta questa situazione lo lasceremo libero”. Insomma, dopo i tagli del Corridonia (leggi l’articolo) un’altra società del maceratese deve fare i conti con la crisi generale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X