Volley femminile, Corplast Corridonia
capolista in serie D

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Corplast

La formazione della Corplast

Corplast, voce del verbo vincere. Fioccano successi su successi per il team di pallavolo femminile di Corridonia, la squadra dei record, l’unica imbattuta tra Coppa e serie D. La Corplast è scesa in campo due volte in campionato tra mercoledì e sabato, aggiungendo a Offida prima e poi in casa contro Ascoli altre due vittorie per 3-1 (sempre con il 3°set perso). Fanno 10 affermazioni su 10 gare! Il sestetto di coach Concetti continua a guidare il gruppo C con 28 punti, tuttavia per qualche “maligno” nelle ultime due partite la Corplast ha palesato cenni di stanchezza. Tesi non condivisa dalla palleggiatrice Elisa Zamponi, veterana e lusso del team avendo alle spalle esperienze persino in A-2: ”Nessun calo fisico, semplicemente stiamo diventando antipatiche e tutte le rivali provano l’impresa di batterci giocando alla morte. Noi però vogliamo allungarlo il record”. Come procede la stagione da neo mamma? “Sono ancora un po’ indietro fisicamente ma bene. Ho voluto ricominciare a giocare perchè forse è una delle cose che mi riesce meglio.. e la scelta della Corplast è stata azzeccatissima. Mi diverto, vinciamo ed è piacevole allenarsi con tante giovani di talento”. Quest’ultima settimana prima della sosta natalizia si chiuderà con due botti di Capodanno in anticipo. Giovedì c’è l’andata dei quarti di finale di Coppa Marche a Montecchio, poi sabato la Corplast farà visita alla Folly Petritoli seconda in classifica a -2. La Coppa arriva prima ma la priorità è per la vetta del campionato? “Ora che siamo ad un passo dalla Final Four – risponde la Zamponi – vogliamo prenderla, poi penseremo a Petritoli. C’è attesa per sabato ma non credo sarà la gara decisiva per il 1°posto finale, io temo anche il possibile ritorno di Montegranaro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X