La Sangiustese perde ancora
Pantanetti: “Lascio il calcio”

ECCELLENZA - Rossublu sconfitti (2 a 0) in casa contro la capolista Elpidiense Cascinare. A fine partita la decisione (definita irrevocabile) del patron
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
pantanetti

Il patron della Sangiustese Antonio Pantanetti

di Enrico Scoppa

Continua il duello al vertice del campionato di Eccellenza con Elpidiense Cascinare ed Ancona appaiate al comando con un più due nei confronti della Fermana. La squadra guidata da Izzotti ha violato, è vero, il comunale di Monte San Giusto ma i rossoblù padroni di casa non hanno assolutamente demeritato. La vittoria di fronte al pubblico amico non arriva dalla gara interna con il Real Metauro: era l’8 settembre. I rossoblù, in maglia bianca per l’occasione, mancavano degli squalificati  De Reggi e Pianese e degli infortunati Adami e Gentili. Elpidiense Cascinare sicuramente brava  in avvio di partita di cogliere gli attimi vincenti per mettere al sicuro il risultato e controllare poi il ritorno di un avversario che non ha mai mollato come testimoniano i quattordici calci d’angolo battuti.

La partita è subito birosa: al 3’ pericolo per la porta difesa da Marinelli, gran tiro di Allegretti, uno dei migliori in campo, il numero uno della squadra regina  sfodera una gran parata mettendo il pallone in calcio  d’angolo. Vantaggio dell’Elpidiense Cascinare al 5’: Bugiolacchi verticalizza centralmente attende l’uscita di Palmieri e lo infila senza pietà: nona rete stagionale. Al 10’ prova sulla corsia di destraTemperini, cross, Marinelli intercetta bloccando a terra. Raddoppio dell’Elpidiense Cascinare all’11’: Cacciatore si inserisce centralmente, cerca la profondità, sfera intercettata da Carelli, Troli cerca di allontanarla ma la stessa  finisce ancora sui piedi di Cacciatore che la smista per Cesani sulla destra, tentativo di cross, sfera intercettata appena dentro l’area dal braccio destro di Carelli: rigore che fa discutere, Cacciatore traforma. La Sangiustese cresce ma non trova gli sbocchi come  vorrebbe. Al 23’ Bugiolacchi penetra la retroguardia rossoblu ma viene anticipato da Palmieri in uscita. Contatto in area Lopetuso-Troli, l’arbitro ammonisce il giocatore di casa: protesta il pubblico per la decisione adottata dal diretore di gara. Finale di tempo con la Sangiustese brava nel pressare, poche le conclusioni. La ripresa si avvia con la Sangiustese decisa a spingere sull’acceleratore. Al 6’ Avallone va sul fondo, mette in area ma la difesa dell’Elpidiense Cascinare intercetta e libera. Calcio di punizione, al 14′, di Avallone, palla in area, contatto Troli-Lopetuso, protesta la il pubblico di fede rossoblu.

E’ una Sangiustese generosa, al 16’ ,Montanari cerca di controllare un pallone in area di rigore sulla linea di fondo, contatto con Alessandrini, i rossobli invocano il calcio di rigore ma per il direttore di gara il fallo è stato commesso fuori area: vibranti le proteste in casa Sangiustese. Potrebbe portare a tre le reti al 20’ l’Elpidiense Cascinare  quando Bracciotti si presenta solo davanti a Palmieri. Il portiere della Sangiustese gli ribatte la conclusione,pallone sui piedi di Cacciatore che non inquadra la porta. Al 28’ Temperini fa gridare al gol , Marinelli glielo nega.

Allegretti al  40’ fa gridare al gol Marinelli  ancora una volta dice no. La partita finisce con l’ennesimo calcio d’angolo (48’)  in favore della Sangiustese ma non regala nulla. La partita finisce poi in sala stampa la notizia che nessuno avrebbe mai creduto: l’addio al calcio del patron Antonio Pantanetti  il quale ha dichiarato che lascia il calcio e non ci sono motivi per recedere dalla decisione. In una breve dichiarazione ne ha spiegato le motivazioni dettate soprattutto da un ambiente che lo ha deluso profondamente in tutte le direzioni.

***

o-2

SANGIUSTESE (4-4-1-1): Palmieri 6,5, Carelli 6.5, Lo Mele 6 (75’ Scotucci vs), Troli 6, Bagalini 6 (57’ Ciucci 6.5), Tacconi 6, Forgione 6.5 (46’ Montanari 6.5), Federico Angelini 6, Temperini 7, Avallone 6.5, Allegretti 6,5. All. Marcaccio 7
ELPIDIENSE (4-4-1-1): Marinelli 7, Alessandrini 6.5, Mannocchi 6, Petruzzelli 6,5 (79’  Biancucci sv), Lopetuso 7, Marrangoni 6,5, Cesani 6, Bucci 6.5, Bugiolacchi 7.5 (69’ Paolo Angelini 6), Cacciatore 7, Bracciotti 6 (91’ Catalini sv). All. Izzotti 7
ARBITRO:Mazzei di Brindisi

RETI: 5’ Bugiolacchi, 11’ (rigore) Cacciatore

NOTE: Note: spettatori 350 circa con rappresentanza ospite.Ammoniti Carelli, Forgione, Troli, Temperini, Federico Angelini, Allegretti, Alessandrini, Petruzzelli. Paolo Angelini; Angoli:14-0. Tempi di recupero:1ì+4’

.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X