Pallanuoto, parte l’avventura
del Mobilificio Pontoni

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Gli atleti sanseverinati in una foto della scorsa stagione

E’ tornata in vasca, per iniziare la preparazione in vista del prossimo campionato interregionale di Promozione Marche-Abruzzo, la formazione di pallanuoto targata “Mobilificio Pontoni” e affiliata alla società “Blu Gallery Team” di San Severino. Nella piscina di Taccoli, in cui si svolgono anche le attività del settore natatorio, i ragazzi della pallanuoto sono seguiti quest’anno dal coach Mirko Prioretti di Tolentino, il quale ha raccolto il testimone da Massimo Morichetti di Mogliano. Oltre alla prima squadra, nata lo scorso anno, viene allestita una compagine Under 20 e si stanno delineando pure l’Under 15 e gli “Amatori”. Ci sono in vasca alcuni atleti settempedani, ma la maggior parte dei tesserati proviene da Macerata (metà squadra giocava in Filarmonica) e da altri Comuni dell’hinterland. Questa la rosa della “Pontoni”: Daniele Forconi (Pollenza), Augusto Bracaccini (Filottrano), Andrea Rocchi (San Severino), Lorenzo Serafini (Treia), Alessio Piccioni (Pievebovigliana), Jacopo Armeni (Tolentino), Riccardo Foglia (Tolentino), Giannicola Pontoni (Cingoli), Diego Gasparrini (Macerata), Mauro Silvestrani (Macerata), Fabio Del Vecchio (Macerata), Davide Balestrini (Macerata), Riccardo Lombardelli (Tolentino), Roberto Cacciamani (Macerata), Simone Casadidio (Tolentino), Matteo Damiani (Urbisaglia) e Tommaso Tombesi (Macerata). La squadra, nella passata stagione, ha chiuso il campionato al quinto posto: un ottimo risultato, considerando che si trattava della prima esperienza in un torneo di livello interregionale. Il buon avvio agonistico e un accresciuto interesse locale verso la pallanuoto hanno portato la società a credere in questo progetto, basato innanzitutto sulla creazione di un sempre più folto vivaio di giovani elementi. L’impianto di San Severino, inserito all’interno del centro Blu Gallery di Taccoli, offre – tra i pochi in provincia – adeguati spazi per promuovere questo sport considerato, a torto, di secondaria importanza. Basti pensare, infatti, che al momento non esistono nel capoluogo maceratese strutture idonee alla pallanuoto. Oggi il nuovo gruppo creatosi allinterno della piscina settempedana conta più di 30 atleti, ma – come affermano i responsabili – c’è voglia di crescere e le porte sono aperte a tutti, anche a coloro che non hanno mai praticato questa disciplina. Il campionato comincerà a febbraio: c’è tempo per rinsaldare le fila. Tra le formazioni partecipanti ci sono anche Tolentino, Pesaro, Moie, Teramo, Pescara, Roseto e Sulmona. Ma la griglia di partenza è ancora in fase di definizione per via di ripescaggi e fusioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X