Maceratese alla ricerca dell’allenatore
Spuntano i nomi di Ciocci e Zannini

Jaconi, Migliorelli e Pierantoni sembrano svanire. Nel fine settimana la scelta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister-Ciocci1-232x300

di Andrea Busiello

Come in un tappone pirenaico, anche sul trono di allenatore della Maceratese ci sono dei sorpassi e delle new entry. Partiamo dai nuovi arrivi: l’idea della società, che però non conferma la tesi, è quella di sentire altri due allenatori. Gianfranco Zannini, ex Recanatese ai box da un anno, e Massimo Ciocci (nella foto), vecchia gloria nerazzurra che in questa stagione appena conclusa aveva iniziato a Tolentino, prima di essere esonerato. La scelta cadrà dunque su questi due nomi? Non si sa, ma potrebbe. Date le difficili condizioni di trattativa con gli altri allenatori non è da escludere che in questa settimana ci possano essere dei colloqui proprio con questi tecnici. Per due quotazioni che salgono (per l’appunto Zannini e Ciocci) ce ne sono invece tre che scendono. La prima è quella che porta a mister Osvaldo Jaconi, il quale, a ragion veduta viene focalizzato come prima scelta, però sono stati diversi i colloqui con l’ex tecnico della Civitanovese e la sensazione è che difficilmente si potrà trovare l’accordo. Gli altri due nomi che sono stati sentiti dalla Maceratese sono Migliorelli dell’Ascoli e Pierantoni della Vigor Pollenza. Sulla questione Migliorelli sembra che l’Ascoli non voglia perdere il suo tecnico e sta facendo il possibile per trattenerlo, mentre la pista che porta a Pierantoni è stata sempre debole e rimane su queste proporzioni. Difficile se non impossibile ipotizzare Gilberto Pierantoni come nuovo trainer della “Rata”.

Spiegata la querelle allenatore, che verrà scelto entro fine settimana o al massimo i primi giorni della prossima, andiamo a spulciare la questione inerente la costruzione della squadra. Premesso che fino a quando non verrà ufficializzato il nome del tecnico non ci saranno mosse concrete, al momento possiamo solo ipotizzare alcune situazioni. L’idea della società è quella di confermare Iuvalè, Ramadori, Gentili, Grcic e Figueroa. Solo uno tra Benfatto e Romagnoli dovrebbe rimanere (l’altro verrebbe dato in prestito per farlo maturare altrove) mentre Landolfi ha le valigie pronte. Idee per il futuro? Nella lista dei pensieri biancorossi ci sono Bonsignore, Cresta, Pietrella, Domizi e D’Angelo per ciò che concerne l’attacco. Praticabile anche la pista che porta al difensore Fabio Tombesi della Cingolana. Il primo tassello della Maceratese 2010/2011 sarà quello dell’allenatore e poi impazzirà il calcio mercato. A pochi km dal traguardo tra i papabili escono fuori anche Ciocci e Zannini. Ma chi sarà l’allenatore della Maceratese? Mah, vedremo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X