Nel Lazio vince la Polverini

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
“Ho vinto”. Così Renata Polverini in un bagno di folla a piazza del Popolo per la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, Renata Polverini. Appena arrivata nella celebre piazza di Roma, poco dopo raggiunta dal ministro della Difesa, Ignazio La Russa che le ha portato in dono un mazzo di fiori, la candidata è corsa verso il suo gazebo dove la aspettavano i suoi sostenitori ed ha abbracciato alcuni di loro. Poi si è lasciata andare ad un pianto liberatorio, è salita sopra un tavolo ed ha posato per i fotografi facendo il segno di vittoria e tenendo tra le mani un corno portafortuna. Poi ha preso un microfono ed ha cantato la celebre canzone di Battisti “Io vorrei, non vorrei ma se vuoi” intonata anche durante i giorni del caos liste. Tra i cori scanditi tra i sostenitori: “Bonino perdente Renata presidente”. “Finalmente ho pianto”, ha scherzato Polverini che si è commossa.
“Credo che tutto ciò dimostri che i miracoli esistono, quando la gente vuole tutto e possibile”, le parole di Renata Polverini. Dopo l’arrivo di ministri, appartenenti al Pdl e del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, Polverini ha aggiunto che “se io sono qui è perché la democrazia ha prevalso su tutto; non si può andare contro la volontà popolare, nessuno sfida la volontà popolare”. Poi, ha scherzato, “e adesso vi farò un bel discorso su tutti i 60 punti del mio programma. Lo volete vero?”.
AL COMITATO BONINO TRISTEZZA TRA SOSTENITORI  – Tira aria di sconfitta al comitato elettorale della candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Lazio Emma Bonino. Mentre sulla tv accesa in sala scorrono i risultati delle ultime proiezioni che vedono Bonino perdente rispetto alla rivale Renata Polverini, molti i volti che si rabbuiano. “E’ grave la questione – dice una sostenitrice della Bonino – dall’altra parte dicono che stanno andando a festeggiare a Piazza del Popolo”. “E’ verosimile che stiano mettendo le mani su un voto non ancora certo – le fa eco un candidato della Lista Bonino-Pannella al consiglio regionale Alessandro Massari – Non é detto che abbiano vinto”. E mentre tutti attendono l’arrivo della Bonino e gli altri esponenti del Pd non ancora dichiarano nulla i volti della gente parlano chiaro. “Pare che abbiamo perso – dice Francesco, un altro cittadino accorso al comitato per sostenere il centrosinistra – ma non c’é nessuno che avrebbe potuto raggiungere il risultato ottenuto dalla Bonino, tant’é che il Pd non ha trovato nessun altro candidato”. “Vediamo come fa a finire, fino alla fine non disperiamo – aggiunge Fabrizio – ancora non si può sapere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X