Terremoto a Sumatra: più di mille morti

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

sumatra-terremoto8_280xFree

(Rainews)

Si aggrava di ora in ora il numero dei morti a causa dei terremoti in Indonesia. Le vittime dei terremoti che hanno colpito l’isola di Sumatra sono almeno 1.100. Lo ha detto il segretario generale aggiunto dell’Onu per gli affari umanitari, John Holmes.

Il bilancio ufficiale delle vittime  fa salire a almeno 770 il numero dei morti accertati, almeno 2 mila e 400 i feriti. Lo ha reso noto il ministero degli affari sociali precisando che le vittime sono state registrate soprattutto a Padang.

Le squadre di soccorso scavano a mani nude tra le macerie mentre la terra continua a tremare: nelle ultime ore ci sono state una serie di scosse d’assestamento e una più forte durante la notte di 6,8 gradi sulla scala Richter è stata registrata nella parte meridionale dell’isola, scatenando di nuovo il panico tra la popolazione.

Nella regione sono cominciati ad arrivare i primi aerei carichi di cibo, medicine, sacchi per i cadaveri, alimenti per bambini, tende, coperte e operatori sanitari. A Padang, una città di quasi un milione di abitanti, rimasta praticamente senza elettricità né linee di collegamento con l’esterno, la situazione è drammatica: dalle immagini televisive, risultano edifici crollati, ponti caduti, strade allagate, auto accartocciate.

Almeno cinquecento edifici a Padang sono crollati o sono stati gravemente danneggiati nel terremoto di mercoledì sera, che ha innescato anche degli incendi.

Un giornalista della Reuters, di fronte all’ospedale Jamil, parzialmente crollato, ha contato 40 cadaveri allineati sul terreno e molti pazienti fatti sgomberare nel cortile. Il cronista, la cui abitazione è stata rasa al suolo, ha detto che è stato già allestito un mini-ospedale da campo, ma che molti attendono di essere curati.

Una donna d’affari australiana, raggiunta telefonicamente, ha detto che il centro della città di Padang è devastato. “I grandi edifici sono crollati. Sono andati giù anche gli edifici in cemento, gli ospedali, i principali mercati, rasi al suolo e in fiamme. Tantissima gente è morta, molti luoghi stanno bruciando”.

L’aeroporto di Padang sta operando, ma molte persone sono accampate all’esterno nel tentativo di lasciare la città. Sumatra è una delle zone dell’Asia piu’ attive da un punto di vista sismico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X