San Severino, crollo nella chiesa
Santa Maria del Suffragio

- caricamento letture

chiesasantamaria

Va probabilmente ricercata nelle infiltrazioni d’acqua causate dalle piogge delle ultime settimane la causa del crollo di gran parte della copertura della chiesa di Santa Maria del Suffragio verificatosi nella notte tra giovedì e venerdì nella zona di via Borgo Conce.
Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i proprietari dello stabile, alcuni privati cittadini, recatisi sul posto per un normale sopralluogo. Immediatamente gli stessi proprietari hanno dato l’allarme ai tecnici del Comune di San Severino.

La piccola chiesa, facente parte della parrocchia di San Lorenzo, nel settembre dello scorso anno era stata dichiarata pericolosa a seguito di verifiche effettuate dalla Soprintendenza e chiusa definitivamente al culto dei fedeli.
Risalente alla seconda metà del 1600, la chiesa di Santa Maria del Suffragio venne costruita dopo un presunto miracolo secondo cui un bambino, caduto nel vallato e passato fra i meccanismi della turbina che spinge le acque del fiume Potenza, venne ritrovato, proprio nei pressi della chiesa stessa, sano e salvo.

Il crollo della scorsa notte si aggiunge a quello che, recentemente, aveva interessato la più nota chiesa di San Domenico. Proprio questa mattina alcuni tecnici della Soprintendenza delle Marche, insieme a quelli del Comune, hanno compiuto l’ennesimo sopralluogo all’interno del luogo di culto dove fra il 13 ed il 14 dicembre si era registrato un parziale distacco della volta con il crollo di mattoni e calcinacci.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =