“Diamo di matto”

0

TORNEO DI SCACCHI alla Lucatelli tra gli alunni e le alunne delle scuole primarie di Tolentino e San Severino

I vincitori e le vincitrici del torneo

Entusiasmante torneo di scacchi tra gli alunni e le alunne delle classi quinte della Scuola Primaria di Tolentino e  della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Tacchi Venturi” di San Severino assistiti dai loro insegnanti e dagli esperti Marco Pelagalli ed Andrea Pe dell’Associazione scacchi “La Torre Smeducci”. Si è svolto ieri pomeriggio all’Istituto Comprensivo “ G. Lucatelli” di Tolentino.
Durante l’anno scolastico i ragazzi e le ragazze di Tolentino hanno svolto dieci lezioni con un esperto, Dante Guglielmi; mentre gli alunni e le alunne di San Severino hanno seguito un corso di scacchi nell’ambito del Progetto Pon per l’inclusione realizzato con i fondi europei . Si sono sfidati 44 ragazzi e ragazze con fervore, ma correttezza nel gioco esprimendo passione e forza di volontà.

Un momento del torneo

Gli scacchi contribuiscono al percorso pedagogico formativo del bambino e della bambina, aiutandolo a raggiungere una serie di fondamentali obiettivi nello sviluppo della mente, della personalità e del comportamento sociale, permettono di raggiungere una sicura abilità spaziale e una coordinazione oculo-motoria, un aumento della facoltà di concentrazione e di memoria in situazioni via via più complesse.
Nello sviluppo della personalità favoriscono indipendenza e capacità di prendere decisioni e assumersi responsabilità. Ogni mossa è una decisione fondamentale nell’economia della partita e facilita la conoscenza e il superamento dei propri limiti (ivi comprese timidezza e aggressività).
La scuola ha voluto trasmettere ai ragazzi e alle ragazze il messaggio che gli scacchi sono uno sport che li può accompagnare per tutta la vita, da coltivare e trasmettere ai loro coetanei.
Alla fine del torneo la preside, Mara Amico, ha premiato i vincitori dei due istituti.



Lascia un commento