facebook twitter rss

Civitanova danza da 25 anni,
in arrivo Momix
ed esibizioni aeree in piazza

FESTIVAL - Presentata questa mattina la 25esima edizione della kermesse. Inaugurazione il 7 luglio con Bill T. Jones e Arnie Zane company. Ecco il programma
giovedì 17 maggio 2018 - Ore 17:04 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Momix

 

 

di Laura Boccanera

(foto Federico De Marco)

Momix e danzatori appesi a 20 metri di altezza ad una piramide di acciaio, Civitanova festeggia in piazza e con i “ritorni” le nozze d’argento con la danza. Presentata questa mattina la 25esima edizione del festival Civitanova danza che quest’anno celebra l’anniversario del quarto di secolo. E lo fa con i grandi nomi e con le sperimentazioni, come è nella storia del festival, ma anche con un’ampia pagina dedicata alle origini. Come l’inaugurazione il 7 luglio con Bill T. Jones e Arnie Zane company. Aprirono loro la prima edizione del festival nel 1994, ritornano nel 2018 a 25 anni di distanza con Play & Play, esclusiva regionale e nazionale. Questo e tanto altro nella rassegna che apre il 7 luglio e si conclude con il Campus dell’11 agosto. «Festeggiare le nozze d’argento è un traguardo importante – ha detto il direttore artistico Gilberto Santini – e questa edizione è particolarmente riuscita, frutto di una sinergia che è la forza di questo festival». Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione, presente col sindaco Fabrizio Ciarapica e con l’assessore Maika Gabellieri e da parte dell’Azienda Teatri con il presidente Aldo Santori e Michela Gattafoni del cda. «E’ la punta di diamante – ha detto il sindaco – il festival di punta di Civitanova per importanza e durata».

La novità di quest’anno è però l’uscita della danza dei teatri e l’approdo in piazza XX Settembre: «abbiamo voluto portare la danza in piazza – ha detto l’assessore – Civitanova Danza è un festival attesissimo dagli addetti ai lavori e dagli appassionati di danza, in questo modo vogliamo avvicinare tutti con uno spettacolo che lascerà tutti col naso all’insù». Il cartellone è fitto di prime assolute, nazionali e regionali e prevede anche il progetto di residenza ormai un classico della programmazione. Oltre all’apertura affidata alla compagnia Statunitense che rimanda appunto alla prima edizione del festival il 14 luglio parte la maratona di danza dalle 16.30 alle 23 nei teatri cittadini, con due prime italiane e una prima assoluta. Nel pomeriggio presentazione del libro La rete che danza a cura di Fabio Acca e Alessandro Pontremoli e alle 19 l’aperitivo in danza in collaborazione con le scuole della città. Il primo spettacolo alle 20.15 è al teatro Cecchetti con Plan- k che propone Home Furens, due danzatori sottoposti ad un ritmo incessante, senza musica, corpi e respiri che rimandano all’estetica di Kubrick e che rendono i movimenti degli allenamenti in coreografia al solo suono del movimento e del sospiro. Alle 21.30 torna la compagnia israeliana Vertigo Dance Company. Con ancora vivo il ricordo indelebile dello spettacolo del 2006 all’alba e al tramonto in spiaggia. Stavolta la compagnia inonderà il palcoscenico di terra per One. One & One. Alle 23 la conclusione della maratona al teatro Annibal Caro con il progetto di residenza della Compagnia MF “Farde moi” un quintetto che lavora sulla dimensione comica e umoristica della danza. Il grande protagonista del festival però è il ritorno del Momix con un anniversario al quadrato: il venticinquennale di Civitanova danza celebra infatti i 35 anni di vita dei Momix con lo spettacolo sintesi del loro lavoro. Due date in programma il 26 e 27 luglio. Il 3 agosto all’Annibal Caro arriva la Compagnia Abbondanza- Bertoni con Erectus in prima assoluta e gran finale l’8 agosto con Civitanova danza in piazza con Sonics e il loro “Osa”. Un invito ad andare oltre e sopra, a 20 metri d’altezza appesi ad una piramide d’acciaio. Acrobazie aeree e coreografie in aria per un’atmosfera fiabesca ma piena di nuove tecnologie.

Sonics Osa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X