facebook twitter rss

Fabiani Matelica, manca solo la matematica
Visso e Skorpion ci credono ancora

SECONDA CATEGORIA, IL PUNTO E LA TOP 11- I ragazzi di Carsetti calano il tris al Cska Amatori Corridonia e si portano a +10 quando mancano cinque turni al termine. In chiave salvezza, capitan Flammini e Berlenghini trascinano i gialloblu nel successo esterno contro la Robur mentre Angeloni è decisivo nello scontro diretto contro lo United Civitanova
martedì 17 aprile 2018 - Ore 10:17 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il Fabiani Matelica

 

di Michele Carbonari

Manca solo la matematica per decretare il Fabiani Matelica come vincitore del girone F di Seconda categoria. Nella decima di ritorno la capolista di mister Carsetti cala il tris interno ai danni del Cska Amatori Corridonia (in rete con Ciccioli): Baroni (imbeccato da Scotini), Severini (assistito dallo stesso Baroni per il suo 24esimo centro) e Girolamini (in contropiede) trascinano i biancorossi a più dieci rispetto alla concorrenza, a cinque turni dal termine. Le due principali inseguitrici Settempeda ed Esanatoglia steccano (una chiude a reti bianche in casa contro la Belfortese con entrambe le squadre al secondo 0-0 di fila, mentre l’altra divide la posta in palio sul terreno del Rione Pace: Poloni risponde a Paniccià nel finale) e vengono riprese dal Sarnano, devastante in trasferta. A Tolentino, l’Elfa viene spazzata via con un punteggio tennistico. I ragazzi di mister Francesco Fede si consolano con il miglior attacco del torneo: i 61 gol realizzati sono anche frutto della tripletta di Massucci, della doppietta di Marani e della marcatura di Rocchi (tutte reti giunte nella ripresa, come il gol della bandiera locale firmato Bianchi). La Folgore Castelraimondo dei giovani si avvicina alle posizioni playoff grazie al sesto risultato utile di fila. La linea verde di Carucci stende la San Francesco Cingoli (in rete con Tiranti): traversa-gol del ’99 Mancini, oltre ai millennials Dashi (testa in tuffo) e Bisbocci (rigore). Accademia Montefano e Sefrense dividono la posta in palio in una partita ricca pirotecnica (3-3). Elmazi, Saliji e Carbonetti non bastano ai padroni di casa, ripresi prima da Bonifazi, Ajdari e in zona Cesarini da Sampaolo. Spettacolare e pieno di emozioni il derby di Tolentino tra Juventus Club e Real, ad avere la meglio sono i locali. Nel primo tempo apre Loprieno servito da Llaque Romero, un minuto dopo i due si scambiano i ruoli. Nella ripresa, in doppia inferiorità numerica a causa dei rossi rimediati da Chiavarini e Pelliccioni, gli ospiti rimontano con Acuti (rigore) e Carradori (di testa su assist di Gentili) ma prima del triplice fischio ancora Loprieno su rigore regala ai bianconeri i tre punti che garantiscono la salvezza. Il Visso piazza il blitz sul campo della Robur e si rialza dalle sabbie mobili: apre capitan Flammini e chiude Berlenghini, nel mezzo il momentaneo pareggio timbrato Ngugi.

Il Montecassiano

Nel girone E il Telusiano tiene ancora accesa la speranza di disputare gli spareggi promozione, grazie al successo interno di misura contro il Casette d’Ete: decisivo in pieno recupero un gran diagonale al volo di Tarquini. Il Montecassiano torna a brindare dopo cinque turni di astinenza, battendo all’inglese tra le mura amiche il Real Porto, trascinato dalla doppietta di Biagiola che va a segno di testa una volta per tempo (doppio assist di Riganelli). Piazza il colpaccio in trasferta invece l’Appignanese, che viola il campo della Pennese. Sul doppio vantaggio (Bravi di testa e Raimondi dopo una serpentina), gli uomini di Bonifazi si fanno rimontare da quelli di Bottoni grazie alla doppietta di testa di Rafanelli. Nel finale, però, Domizioli in mischia fa pendere l’ago della bilancia in favore degli ospiti. I locali ora devono guardarsi alle spalle, dove sta rinvenendo (-2) lo Skorpion Potentia il quale fa suo lo scontro diretto in chiave salvezza contro lo United Civitanova: la risolve di testa su corner Angeloni, il quale interrompe la serie negativa che durava da quattro turni. In fondo, muove la classifica anche il Santa Maria Apparente, che divide la posta in palio in casa contro la Vigor Sant’Elpidio. Morrovalle e San Claudio cadono tra le mura amiche, rispettivamente contro Rapagnano (vano il momentaneo vantaggio di Alijoski su rigore) e Vis Faleria. Nel girone D il Victoria Strada subisce il tris esterno dall’Aurora Jesi mentre l’Apiro divide la posta in palio sul campo della Cameratese (1-1) ottenendo il sesto risultato utile di fila, ma vede allontanarsi la quota salvezza.

La top 11 (3-4-3): Salvucci (Juventus Club Tolentino); Truppo (Fabiani Matelica), Angeloni (Skorpion Potentia), Coppari (Appignanese); Bonacci (Accademia Montefano), Rossi (Folgore Castelraimondo), Cali (Visso), Rocchi (Sarnano); Tarquini (Telusiano), Biagiola (Montecassiano), Ajdari (Sefrense). All.: Carsetti (Fabiani Matelica).

Il personaggio della settimana: Tarquini (Telusiano). Grazie al suo gol in extremis i rossoblu tengono viva la speranza di giocare gli spareggi promozione, incrociando le dita anche per qualche passo falso delle due battistrada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X