facebook twitter rss

Allarme rientrato per il Muccia:
finirà regolarmente il campionato

PRIMA CATEGORIA - Gli spogliatoi avevano subito danni dopo le recenti scosse, ma il Comune ha escluso il pericolo di crolli. Domani partiranno i lavori per la messa in sicurezza, la squadra potrà disputare le ultime partite davanti al proprio pubblico
lunedì 16 aprile 2018 - Ore 20:47 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il Muccia

 

di Michele Carbonari

Allarme rientrato al Muccia Calcio: la paventata ipotesi di interrompere in anticipo il campionato di Prima categoria è esclusa. Infatti la commissione del Comune ha effettuato il sopralluogo negli spogliatoi dell’impianto sportivo, ma ha escluso il pericolo di crollo. La struttura ha subito danni in seguito alle recenti scosse di terremoto ma verrà messa in sicurezza a partire da domani con un puntellamento ad uno spigolo. Una notizia accolta con piacere in tutto l’ambiente gialloblu, che quindi potrà rimanere nel proprio territorio e vicino alla propria gente per disputare gli ultimi impegni di campionato. «Quando abbiamo visto delle velature ci siamo preoccupati e in quanto l’impianto è di proprietà del Comune abbiamo fatto prendere loro la decisione finale. Nel giro di due giorni verranno effettuati i lavori e poi arriverà l’ok per poter allenarci e giocare le ultime partite – afferma il presidente Luigi Formaggi -. Innanzitutto il nostro obiettivo è quello della salvezza, poi se proseguire l’attività sportiva anche la prossima stagione lo decideremo fra un mese e mezzo, tra maggio e giugno. Fare la Prima categoria in queste condizioni è problematico, ci vuole costanza ed impegno. Al momento le possibilità sono del cinquanta per cento – aggiunge il numero uno del club gialloblu -. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le società sportive che in questi giorni ci hanno chiamato per mettere a disposizione i loro impianti, in modo di proseguire la nostra attività: Camerino, Monteluponese, Folgore Castelraimondo, Juventus Club Tolentino e Fiuminata. È un gesto di solidarietà che ci spinge ad andare avanti e che fa piacere ricevere in questo momento particolare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X