facebook twitter rss

“Accoglienti per natura”,
Traini e l’Hotel House
per “pubblicizzare” il Maceratese

SOCIAL - Circola un fotomontaggio che ritrae il cartellone ai bordi dell'autostrada con all'interno la foto del 29enne protagonista del raid razzista a Macerata e sullo sfondo il palazzone multietnico di Porto Recanati
domenica 1 aprile 2018 - Ore 16:19 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il fotomontaggio

 

“Accoglienti per natura, terre Maceratesi”. Tra le due frasi campeggia la foto di Luca Traini, sullo sfondo l’Hotel House, lo scenario è quello dell’A14. E’ questo il fotomontaggio che oggi circola sui social. Il classico cartello pubblicitario che costeggia l’autostrada e che pubblicizza la nostra provincia è stato usato per un ritocco. Nel mezzo della scritta è stata inserito il mezzo busto del 29enne neofascista che il 3 febbraio scorso aveva seminato il panico per la strade di Macerata con il suo raid razzista, colpendo a caso con una Glock persone con la pelle nere. Mentre sullo sfondo, appunto, è stato lasciato il palazzone multietnico di Porto Recanati, teatro in questi giorni dell’ennesimo caso di cronaca che ha sconvolto il Maceratese. Nei dintorni del palazzone infatti è stato trovato un pozzo da cui sono emerse ossa umane, così come nell’area intorno, da dove sono spuntati fuori altri reperti riconducibili a cadaveri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X