facebook twitter rss

Una Carmen circense a scuola:
l’opera riparte dai più piccoli

LIRICA - Il Rotary club di Macerata sostiene "Opera domani" all’istituto San Giuseppe che coinvolge i bambini della primaria. Partner il Mof e l’associazione “Amici dello Sferisterio”
mercoledì 7 marzo 2018 - Ore 09:00 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Barbara Minghetti

 

di Gabriele Censi

(foto di Fabio Falcioni)

L’opera a scuola, è una delle passioni di Barbara Minghetti direttrice artistica del Mof. Le sue iniziative per l’educazione musicale dei bambini hanno origini molto indietro negli anni e sono radicate in tutta Italia e in Europa con istituzione e associazioni che le promuovono. Non poteva mancare lo Sferisterio che già con Francesco Micheli aveva cominciato il percorso negli istituti  superiori “Incontra l’opera”.

Lucia Rosa e Gianluca Micucci Cecchi presentano l’iniziativa

Da quest’anno si comincia dalle primarie. Oggi è stata presentato il progetto che coinvolge Il Rotary Club di Macerata,  l’istituto San Giuseppe e l’associazione “Amici dello Sferisterio” per far avvicinare gli allievi delle scuole primarie all’affascinante mondo della lirica.  «Proprio ieri – Barbara Minghetti – ai due incontri formativi con studenti e insegnanti delle superiori al teatro Lauro Rossi c’erano quasi 800 persone. Da mercoledì prossimo iniziamo con “Opera domani”, è bello far conoscere il nostro lavoro e far partecipare direttamente i bambini. Il lungo tour della Carmen partito da Como chiuderà a Macerata, abbiamo una collaborazione con ActionAid e affronteremo anche temi del contemporaneo»

A sinistra la dirigente del San Giuseppe Maria Ortenzi

« L’opera portata nelle famiglie e nelle scuole che arricchisce il cammino didattico dei bambini, – ha detto il presidente del club Rotary Gianluca Micucci Cecchi -,  il Rotary ha supportato economicamente la meritevole iniziativa in un contesto di collaborazione con lo Sferisterio ormai salda nel tempo, da 18 anni realizziamo la serata rotariana, il connubio prosegue anche grazie alla sintonia con la nuova direttrice artistica». «Per noi è un percorso naturale che fa parte dello scopo associativo – ha detto la presidente dell’associazione “Amici dello Sferisterio” Lucia Rosa –  il nuovo pubblico non cresce come i funghi in una giornata di pioggia». «Iniziamo dalle classi prime seconde e terze della primaria – ha spiegato la dirigente scolastica Maria Ortenzi –  i ragazzi sono entusiasti e smentiscono l’idea che l’opera sia solo per gli anziani, approcciarsi al bello è un valore aggiunto che dobbiamo cogliere»

Un momento di Carmen

Si parte il 13 marzo alle 16 all’Asilo Ricci con degli incontri di formazione che si ripeterà poi il 17 aprile. I bambini dell’Istituto San Giuseppe frequenteranno la preparazione e lo spettacolo per i più piccoli “Carmen. La stella del circo di Siviglia”,  una speciale rivisitazione circense per la regia di Andrea Bernard. Un percorso che  si concluderà con la rappresentazione di quest’opera (un adattamento della Carmen di Bizet per gli studenti) allo Sferisterio il 6 e 7 giugno prossimi. L’intera rassegna “Lo Sferisterio a scuola” è sostenuta da TreValli Cooperlat. Gli  studenti parteciperanno poi alle anteprime in Arena a luglio.  Le scuole superiori che partecipano sono il liceo classico Leopardi, lo scientifico Galilei, l’Iis Gentili, il liceo artistico Cantalamessa, l’Ita Garibaldi, l’Iis Ricci e il Bramante di Macerata e l’Ipseoa Varnelli di Cingoli. Ieri il  primo incontro con Fabio Sartorelli – esperto di didattica della musica – finalizzato all’approfondimento delle opere che poi saranno in scena allo Sferisterio (Il flauto magico e L’elisir d’amore).

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X