facebook twitter rss

Vigili in posa con Salvini,
scoppia il caso a Civitanova
Il Pd attacca: «Vergogna»

ELEZIONI E VELENI - Il consigliere Mirella Franco presenta un esposto alla procura e al prefetto sullo scatto degli agenti mentre erano in servizio durante il tour del leader della Lega. Il comandante Cammertoni: «L'ha chiesta lui, stiamo valutando quali provvedimenti adottare»
venerdì 9 febbraio 2018 - Ore 19:34 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

La comandante dei vigili Daniela Cammertoni

 

di Laura Boccanera

Vigili urbani in posa con Salvini, scoppia il caso a Civitanova. Dopo la tappa di ieri del tour elettorale, polemiche sulla foto che cinque agenti della municipale in servizio si sono fatti con il leader della Lega Nord. A fine comizio, infatti Matteo Salvini come una star si è messo a disposizione per centinaia di selfie. E per circa 40 minuti i supporter della Lega hanno pazientato per uno scatto: al termine l’assessore Giuseppe Cognigni insieme a 5 vigili urbani hanno fatto una foto ricordo. Pone il problema di opportunità e imparzialità come vorrebbe il regolamento il consigliere del Pd Mirella Franco che ha presentato, congiuntamente al gruppo consiliare del Pd, un esposto all’amministrazione comunale, al prefetto e, per conoscenza, alla procura per i provvedimenti del caso. La Franco chiede: «Questo è un utilizzo lecito della polizia municipale? Farsi immortalare compiaciuti in divisa con Salvini in piena campagna elettorale. Mi sembra che si vada ben oltre il ruolo di garanti dell’ordine pubblico, vergogna. Un comportamento censurabile e che dimostra scarsissima consapevolezza del proprio ruolo e alcun rispetto per la divisa». Sul caso la comandante dei vigili Daniela Cammertoni afferma: «Sono venuta a conoscenza della foto questa mattina, ho sentito il personale che si è trovato in questa situazione, la foto l’hanno richiesta Matteo Salvini e l’assessore, comunque ci riserveremo di verificare se ci sono presupposti per agire per vie legali perché la foto non era autorizzata e sta dando adito a strumentalizzazioni». Sulla possibilità di provvedimenti disciplinari nei confronti dei vigili in posa la Cammertoni aggiunge: «Questa situazione verrà vagliata unitamente con l’amministrazione e sarà analizzata in tutti gli aspetti possibili, ma ovviamente non daremo pubblicità alla cosa».

“Capitan Salvini” acclamato a Civitanova: «Traini non me lo ricordo, il sangue versato si poteva evitare»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X