facebook twitter rss

Traini, per i neofascisti è ‘legendary’:
delirio razzista nei forum americani

FOLLIA - Il 29enne accusato di strage è considerato un eroe da parte degli utenti di estrema destra nei siti web in giro per il mondo. "Dio ti benedica Italia. Ho sempre saputo che sareste stati i primi ad eliminare il kebab" scrivono negli Usa. "Non c'è niente di sbagliato nell'uccidere senza pietà invasori stranieri" si legge in un post arrivato dal Regno Unito
martedì 6 febbraio 2018 - Ore 21:12 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni dei messaggi arrivati su 4chan che descrivono Luca Traini come una “leggenda”

Luca Traini paragonato al vendicativo Kratos dei videogiochi di God of war, nel fotomontaggio comparso su 4chan e Reddit

 

di Leonardo Giorgi

«Punteggio: 6 negri a terra. Dopo la furia, Luca Traini si è fermato sotto il monumento fascista e, indossando una bandiera italiana, ha urlato Italia agli italiani, Italia per sempre. Leggendario». E’ solo uno dei messaggi di supporto comparsi in un forum americano nei confronti del 29enne maceratese autore della sparatoria razzista di sabato mattina a Macerata. Se erano già da brividi i gruppi comparsi su Facebook che inneggiavano a Traini come un eroe e lo striscione appeso a Roma in suo onore, uscendo dai confini telematici del web italiano si scopre che il ragazzo accusato di strage con l’aggravante dell’odio razziale è protagonista di molti siti pullulanti di persone vicine all’estrema destra.

Lo striscione appeso nella notte a Roma. “Onore a Luca Traini”

Nonostante la maggior parte dell’opinione pubblica mondiale abbia condannato il raid xenofobo dell’ex candidato della Lega, molti neofascisti facenti parte del movimento “alternative right” (così si definiscono i neonazi e i suprematisti della “razza bianca” in America) hanno lasciato messaggi di solidarietà a Luca Traini e «all’Italia razzista che se ne frega del politicamente corretto» Buona parte di questi post sono comparsi su Reddit e 4chan, due portali web aperti a discussioni su qualunque argomento e fatto. «E’ un vero eroe. Giustizia popolare, mi piace» scrive un utente americano. «Le vite di alcune persone valgono meno di altre» scrivono da Malta. «Non c’è niente di sbagliato nell’uccidere senza pietà invasori stranieri. Pensano che gli europei siano deboli, finché non spazzeremo via la loro intera razza. Succederà nel giro di un decennio e sarà glorioso» si legge in un post dal Regno Unito. E non sono gli unici messaggi da far accapponare la pelle comparsi nelle ultime ore, maggior parte dei quali arrivati da oltreoceano, dove in stati come Alabama e Nevada negli ultimi anni si sono vissute diverse rappresaglie armate simili a quella di Traini.

“Dio ti benedica Italia. Ho sempre saputo che sareste stati i primi ad eliminare il kebab, sono orgoglioso”

Dall’America un utente che ha come foto profilo un’immagine antisemita scrive «tutto quello di cui il mondo ha bisogno è un po’ di uomini buoni. Pensate a cosa potrebbe essere fatto con solo dieci uomini disposti a fronteggiare la galera o la morte per combattere e difendere qualcosa per cui valga la pena». «Desidero che il mio paese abbia una cultura così forte. Amerei far parte di un paese così. Voi italiani dovreste essere orgogliosi» è il post di un ragazzo paraguayano. E ancora, dagli Stati Uniti: «Era ora che la rivoluzione dei mangia pasta iniziasse. Mi fa davvero felice vedere una nazione che difende la propria cultura». Sempre dagli Usa, l’immagine di un soldato commosso accompagna la scritta «Dio ti benedica Italia. Ho sempre saputo che sareste stati i primi ad eliminare il kebab, sono orgoglioso.». Tra i tanti post su 4chan dove Luca Traini viene soprannominato “La Bestia” o “El Mostro” e il suo volto viene paragonato a quello del vendicativo Kratos, protagonista del videogioco God of war, un americano scrive che «gli italiani sono solo un branco di scimmie che saltano su e giù perché qualcuno ha fatto finalmente qualcosa. La maggior parte degli italiani non farà mai niente se non bere olio d’oliva e mangiare gli spaghetti che le loro madri cucinano ogni sera, finché non resterà niente del loro paese». 

Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X