facebook twitter rss

Struttura per anziani e villaggio Lions:
via libera dal Consiglio

CAMERINO - Nell'ultima assise sono stati approvati i progetti della Croce Rossa a Valliccelle e quello del club: due gesti di solidarietà per la città
domenica 24 dicembre 2017 - Ore 15:57 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Via libera dal consiglio comunale di Camerino all’accordo con la Croce rossa per la realizzazione a Vallicelle di una struttura socio-sanitaria da destinare all’accoglienza degli anziani e all’accordo con il Lions Club International, per la realizzazione del villaggio “Insula Fonti San Venanzio”, con otto casette in legno e un centro polifunzionale, due importanti gesti di solidarietà, nati dalla volontà di aiutare la città gravemente colpita dal sisma. Se ne è discusso durante l’ultima seduta dell’assise cittadina. In apertura di seduta il sindaco Gianluca Pasqui ha dato comunicazione di essere indagato, ma solo in qualità di legale rappresentante del Comune di Camerino e come atto dovuto, per l’abbandono di materiale edile in un terreno di proprietà comunale in località Rio, dove saranno delocalizzate alcune attività produttive (leggi l’articolo). Approvata la terza variazione d’urgenza al bilancio di previsione, legata alle entrate per il terremoto, per le anticipazioni di cassa effettuate dall’ente, per gestire diverse spese dell’emergenza terremoto, sia relative alla zona container di Vallicelle, sia per la posa dei moduli abitativi per gli studenti a Camerino 2. Approvato un doppio protocollo di intesa, il primo con la Cri per la nuova “Casa Amica”, destinata ad essere la struttura di accoglienza per anziani. Inizialmente era stata individuata a Vallicelle una zona di 2984 metri quadrati, poi destinata alla costruzione delle soluzioni abitative di emergenza. Lo scorso settembre il Comune ha notificato alla Cri la scelta di una nuova area, nella zona Borgo San Giorgio di Vallicelle, ampia 4mila metri quadrati, che però nel 2012 era stata oggetto di variante urbanistica, trasformata da area per attrezzature sociali, ad area di espansione urbanistica. Contestualmente all’approvazione del protocollo di intesa, è stata approvata una nuova variante, che trasforma di nuovo l’area, destinata ad attrezzature di interesse sociale. Per quanto riguarda il villaggio Lions è stato approvato il protocollo di intesa già oggetto di delibera di giunta, ma ancora non è stata individuata l’area dove sarà realizzato. Inizialmente era stata messa a disposizione un’area in località Fonti San Venanzio, adiacente al quartiere di San Paolo, che ha dato il nome al progetto, poi non più disponibile. Approvato anche il regolamento per formare il consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi, proposto da Action Aid, che coinvolgerà gli alunni della quinta elementare e delle medie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X