facebook twitter rss

Investimenti e assunzioni:
l’impegno di Alternativa popolare

SISMA - Approvati tre emendamenti alla legge di Bilancio presentati dal gruppo su imput del consigliere regionale Mirco Carloni: «Ho personalmente chiesto di riconoscere rilevanti spazi economici per le Marche, in modo da per poter far fronte ai problemi derivanti dal terremoto»
mercoledì 20 dicembre 2017 - Ore 12:54 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Mirco Carloni

 

«La scorsa notte la commissione Bilancio della Camera dei deputati, riunita per valutare gli emendamenti alla legge di Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e al bilancio pluriennale per il triennio 2018 – 2020, ha approvato tre emendamenti a firma dell’onorevole Tancredi di Alternativa Popolare, che ringrazio personalmente assieme a tutto il personale e al capogruppo per aver scritto e riformulato più volte i testi di cui abbiamo insieme seguito, con sincera passione, l’iter di l’approvazione fino a tarda notte». Così commenta soddisfatto il consigliere regionale di Alternativa Popolare Mirco Carloni. «D’intesa con il servizio bilancio e con la ragioneria della Regione Marche – continua Carloni – ho personalmente chiesto al nostro gruppo parlamentare presente in commissione Bilancio, di riconoscere rilevanti spazi economici per le Marche, in modo da per poter far fronte ai problemi derivanti dal terremoto e favorire gli investimenti in tutto il territorio marchigiano. Il primo emendamento è finalizzato proprio al rilancio degli investimenti con la costruzione di un tavolo tecnico strategico presso il Mef per la valutazione dei debiti autorizzati che permetterà di produrre spazi finanziari per oltre 40 milioni di euro – precisa Carloni – Il secondo emendamento permetterà alle regioni terremotate e alle Marche l’assunzione in deroga del personale della Protezione civile, dando quindi una continuità all’azione di soccorso ed assistenza finora svolto. Il terzo emendamento è volto invece a permettere l’assunzione e la stabilizzazione di personale di ricerca negli Irccs, quindi nelle Marche per Inrca, e soprattutto per favorire il rientro dei giovani ricercatori e di alte professionalità dall’estero. Questo importante riconoscimento, che ho seguito passo dopo passo nell’iter di approvazione – conclude il presidente del gruppo Alternativa Popolare – oggi è presente nella legge di bilancio e rappresenta il frutto di un lungo lavoro chiesto e ottenuto grazie al gruppo parlamentare di Alternativa Popolare che, con il mio aiuto, ha potuto dare un segnale concreto per la nostra regione che necessita davvero bisogno di risorse per ripartire».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X