facebook twitter rss

La staffettona 100 x 400
chiude la stagione agonistica
dell’Atletica Avis Macerata

IN PISTA - L'evento, in programma l'8 dicembre all'Helvia Recina, celebra un 2017 ricco di soddisfazioni per il sodalizio biancorosso
martedì 5 dicembre 2017 - Ore 12:30 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

La squadra vincitrice della Finale Nazionale di Ravenna

 

La staffetta 4 x 400

 

Come da tradizione con la staffetta 100 x 400 si chiude la stagione agonistica 2017 su pista dell’Atletica AvisMacerata. L’appuntamento per tutti gli atleti e appassionati è fissato allo Stadio Helvia Recina per venerdì 8 dicembre, con ritrovo alle 8,30 e inizio alle 9 quando Fabio Romagnoli, neo presidente della società, darà il via all’iniziativa, con il colpo di pistola sparato dallo starter Mario Mozzoni. L’iniziativa ha origine 28 anni fa e la staffetta, che si è svolta in qualsiasi condizione di tempo, per ben 15 anni consecutivi ha avuto luogo sulla distanza dei 1000 metri, una vera impresa con pochi riscontri nel panorama nazionale dell’atletica leggera.  L’inizio risale all’’8 dicembre 1987 quando, in una mattinata freddissima, tutta l’Atletica Avis Macerata si raccolse allo stadio Helvia Recina per tentare quella prima storica esperienza. Anche allora alle 9 in punto l’allora presidente Arnaldo Porro partì per la prima frazione di quella mitica 100 x 1000 che si concluse in 5 ore 43’27”6, un tempo che rappresenta ancor oggi il record della manifestazione. Successivamente, i dirigenti avisini hanno poi optato, soprattutto per agevolare la partecipazione dei più piccoli, per la più abbordabile staffetta 100 x 400 e siamo alla 13^ edizione. Lo schema è noto, un passaggio di testimone fra gli associati di tutte le categorie, che vuole rappresentare anche un importante gesto di appartenenza.

Il sindaco di Macerata, Romano Carancini, nel corso della sua frazione della staffetta del 2016

Come sempre c’è già bagarre per accaparrarsi il miglior pettorale, alcuni numeri sono infatti diventati veri cult e con molta probabilità, com’ è successo negli ultimi anni, la staffetta dovrà andare oltre le 100 frazioni canoniche perché ci sono molte richieste, anche di soci ed ex atleti di tutte le età.  In campo vedremo i campioni come gli esordienti e per tutti verrà trovato, sicuramente, un posto nel tabellone di gara così che i partecipanti potranno indossare la maglia della 13^ edizione. L’ iniziativa è anche l’occasione per la società avisina di presentare i programmi per il 2018, perché la nuova stagione è alle porte e prenderà il via a gennaio con le corse campestri e le gare indoor, con importantissimi appuntamenti in programma. La prima bozza di calendario 2018 prevede, a livello organizzativo, molte giornate-gara allo stadio Helvia Recina. Appuntamenti fissi saranno i classici meeting dell’Avis: il 31° Meeting San Giuliano, il 28° Trofeo Città di Macerata, la 12^ Coppa Giovanissimi Memorial “Paolo Mirabile”, e le numerose manifestazioni del calendario marchigiano. Ci sarà anche un Top Event organizzato dalla sezione di Nordic Walking il 21 e 22 luglio all’Abbadia di Fiastra, ma il primo appuntamento sarà il 23° Cross Helvia Recina in programma a Rotacupa il 25 febbraio 2018

Giovanni Faloci sul gradino più alto del podio

Guardando indietro si può dire che il 2017 è stato un anno ricco di soddisfazioni per l’Avis sia per i risultati tecnici conseguiti che per il grande impegno organizzativo, che ha portato in città importanti gare regionali con lo stadio Helvia Recina che è stato, ancora una volta, uno degli impianti centrali dell’atletica leggera marchigiana. Nel settore assoluto le squadre maschile e femminile hanno disputato a Ravenna il 24/09, la “Finale Nazionale” Gruppo Adriatico, con la bellissima vittoria della formazione femminile, e palcoscenico nazionale anche per la squadra allieve nella Finale Nazionale disputata sulla pista azzurra di San Benedetto del Tronto 30 settembre e 1 ottobre. Nell’attività regionale numerosi sono stati i successi individuali e di squadra. L’Avis si è infatti aggiudicata il titolo di campione marchigiano di società su pista nelle categorie: assoluta maschile e femminile oltre ai successi nel cross, e nei vari campionati marchigiani individuali delle varie categorie.

Eleonora Vandi

Individualmente spiccano i titoli di Campionessa Italiana promesse di Eleonora Vandi nei m. 800, sia indoor che all’aperto, e nei m. 1500 con la partecipazione della stessa ai Campionati Europei under 23 a Bydgoszcz (POL); ci sono poi i titoli di Campionessa Italiana Allieve , sia indoor che all’aperto, nei m. 400 di Elisabetta Vandi, con la convocazione in nazionale junior per i Campionati Europei di Grosseto dove con Elisabetta in terza frazione, nell’ultima gara femminile del Campionato, l’atleta coglie un bellissimo 6° posto con la staffetta 4 x 400, migliorando il primato italiano under 20 della specialità con uno splendido 3’35”86. L’Atletica Avis Macerata volta pagina e mette in archivio un’altra annata di grande spessore, quella del 42° anno di attività, con gli atleti avisini protagonisti in tutti campi, sia in regione che nell’attività nazionale, che ha confermato l’Atletica Avis Macerata come uno dei sodalizi più solidi dell’atletica italiana.  Alla staffetta dell’8 dicembre, che si svolgerà in qualsiasi condizioni di tempo, ha assicurato la sua presenza il Sindaco Romano Carancini, al quale è stato riservato il pettorale n. 1, che potrà così vivere a pieno il clima di questa particolare giornata di sport. Sarà presente anche l’Assessore allo Sport Alferio Canesin che non è mai mancato alla manifestazione. Insomma, una bella festa dove tutti saranno protagonisti.

Emanuele Salvucci

Mattia Perugini

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X