facebook twitter rss

Bar dello Sport:
al via la demolizione
(Video)

SAN SEVERINO - Pala meccanica in azione in via Settempedana, lo stabile che ospitava lo storico locale oltre a 10 famiglie era rimasto seriamente danneggiato dal sisma
domenica 3 dicembre 2017 - Ore 15:53 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il video di Francesca Forconi

Demolizione del palazzo Bar Sport a San Severino (foto Francesca Forconi)

 

E’ iniziata questa mattina la demolizione del grande palazzo che ospitava il Bar dello Sport, oltre a dieci famiglie, in via Settempedana a San Severino, poco prima dell’incrocio con l’ospedale ed un’attività commerciale. Sui social rimbalzano le immagini di tanti settempedani, che in questa fredda e piovosa domenica di dicembre, stanno immortalando il braccio meccanico, che pezzo dopo pezzo, sta distruggendo l’immobile gravemente lesionato dal sisma. L’impresa Beani Annibale di Comunanza, ha iniziato questa mattina l’operazione, che dovrebbe essere conclusa al massimo in pochi giorni. I sopralluoghi dei tecnici hanno decretato la necessità di demolire, troppo gravi i danni riportati dal grande palazzo con il terremoto. Lungo la via Settempedana, provenendo da San Severino, è stato posto un semaforo a regolare la circolazione. «Un altro pezzo di storia che se ne va», è il commento di tante persone, per uno stabile storico, accanto addistributore di carburanti, per decenni luogo di incontro di tante generazioni di settempedani. Entro breve di decenni di storia resterà soltanto un cumulo di macerie, nella zona anche un altro palazzo è stato demolito. Una volta portati via i detriti, resterà la gigantesca buca delle fondamenta, che tutti sperano si possa riempire presto con il nuovo palazzo ricostruito, in modo antisismico e sicuro, capace di sfidare il futuro.

 

 

 

 

 

 

 

Sisma, demolizione del bar Sport: appaltati i lavori

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X