facebook twitter rss

L’Organo di revisione alla Corte dei conti:
«Ci sono gravi irregolarità»
Il Comune: «Considerazioni lesive»

CORRIDONIA - In Consiglio comunale la giunta ha dato comunicazione del dossier stilato dall'organismo. Tra ciò che non va l'adeguamento dello statuto del regolamento dell'assise. Su questi punti il sindaco dice: «Ci adegueremo». Ma rimanda al mittente le contestazioni su alcune assunzioni
venerdì 1 dicembre 2017 - Ore 18:58 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Cartechini

 

Mancato adeguamento del regolamento del consiglio comunale e dello statuto, impegni di spesa non osservati, l’assunzione fino a fine mandato del responsabile dell’ufficio sisma, l’assunzione di due impiegati della Regione per aiutare il comune alle prese con la ricostruzione dopo il terremoto. Sono queste le presunte «gravi irregolarità» che l’Organo di revisione del comune di Corridonia ha inoltrato alla Corte dei conti. A spiegarlo è il Comune che ieri in consiglio comunale ha dato comunicazione della cosa. Il sindaco Paolo Cartechini, in una nota: «riteniamo le considerazioni fatte in detto referto lesive all’immagine dell’ente che rappresento e dei responsabili dei vari settori comunali i quali, ove dovuto, hanno espresso parere favorevole di regolarità tecnica, di legittimità e di correttezza amministrativa negli atti amministrativi approvati dalla giunta e dal Consiglio comunale. In riferimento al referto si precisa che riscontreremo puntualmente all’Organo di revisione e tuteleremo il buon nome del comune di Corridonia nelle sedi opportune. Tengo a precisare che pur facendo parte di comuni inseriti nel “cratere” del sisma 2016 con conseguente sospensione o proroga di alcuni adempimenti, sarà cura dell’amministrazione e dei funzionari del Comune adempiere alle scadenze nel minor tempo possibile». Il sindaco a Cronache Maceratesi spiega che, ad esempio sull’assunzione del responsabile dell’ufficio sisma «l’Organo dice che doveva essere assunto fino al 31 dicembre 2018 e non sino al termine del mio mandato. Ma quello vale per gli impiegati assunti dalla Regione per il terremoto, che sono pagati dalla Regione, non per il personale assunto e pagato dal Comune. Per quanto riguarda i due impiegati della Regione assunti, e che sono pagati dalla Regione, la procedura è legittima. Tra l’altro si tratta di assunzioni che hanno fatto tutti i Comuni colpiti dal sisma». Su statuto e regolamento «ci adegueremo il prima possibile, è anche vero che siamo arrivati a giugno» dice Cartechini.

Nella seduta del Consiglio comunale che si è tenuta ieri sono stati approvati, tra l’altro, la convalida dell’elezione a consigliere comunale di Cesarina Pazzelli, lo Stato patrimoniale ed il Conto economico del rendiconto di gestione del 2016, la convenzione per la gestione associata della segreteria comunale con il comune di Montelupone individuando Stefania Bolli quale segretario generale titolare della convenzione e le linee programmatiche di mandato 2017/2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X