facebook twitter rss

Seimila euro sospetti e marijuana,
nei guai studente Unicam

CAMERINO - Il giovane, 20enne, è ritenuto dai carabinieri il fornitore di stupefacente a Castelraimondo. Sono stati denunciati lui e un 24enne di Esanatoglia
lunedì 13 novembre 2017 - Ore 15:47 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Vent’anni, studente di Unicam, in casa aveva 6mila euro e 20 grammi di marijuana: è lui secondo i carabinieri della Compagnia di Camerino la persona che riforniva i tre giovani denunciati la settimana scorsa perché trovati con 50 grammi di marijuana sull’auto (leggi l’articolo). Le indagini dei militari sono proseguite e, tra venerdì e sabato (ma la notizia si è appresa oggi), hanno consentito di risalire al 20enne, che è stato denunciato, e ad un 24enne di Esanatoglia, operaio, pure lui denunciato. Lo studente dell’università di Camerino, proveniente dalla Giordania, nella sua casa della città ducale è stato trovato con 6mila euro che i carabinieri ritengono possano essere frutto di attività di spaccio. Per i militari il 20enne sarebbe il fornitore della droga che poi finiva a Castelraimondo. Nel giro di spaccio anche l’operaio di Esanatoglia cui sono stati trovati 10 grammi di marijuana e altrettanti di hashish. L’indagine dei carabinieri è partita in seguito alla segnalazione di movimenti sospetti, la notte, in una zona nella periferia di Castelraimondo. Movimenti che potevano far pensare ad un giro di spaccio di droga. Da lì erano cominciati gli accertamenti che hanno portato alle tre denunce.

(Gian. Gin.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X