facebook twitter rss

Intervento a Pizzo tre vescovi,
riparata la croce caduta

IN QUOTA - I vigili del fuoco sono intervenuti in cima ai Sibillini, da circa un anno il manufatto era a terra
venerdì 13 ottobre 2017 - Ore 12:29 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

I vigili del fuoco e la croce di Pizzo tre vescovi

Riparata la croce su Pizzo tre vescovi che probabilmente il cattivo tempo e il terremoto del 24 agosto avevano fatto cadere. Da circa un anno giaceva a terra. Ieri mattina il personale Saf (Speleo alpino fluviale) dei vigili del fuoco di Macerata ha svolto un’attività di addestramento in montagna e ha raggiunto la cima di Pizzo tre vescovi, che si trova a 2092 metri di altezza. La cima si trova sulle montagne dei comuni di Ussita e Bolognola, nel versante Maceratese, ed è una corona rocciosa di calcare grigio e il nome è dovuto al fatto che è il punto di confine di tre diocesi: quella di Camerino, quella di Fermo e quella di Norcia. I vigili del fuoco giunti lassù si sono occupati di rimettere in piedi la croce. Si tratta di una croce metallica alta più di tre metri e il lavoro è durato fino al termine della giornata. Ora la croce svetta di nuovo sulle sottostanti Val di Panico, Valle del Fargno e Val D’Ambro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X