facebook twitter rss

La Ztl domenicale si restringe:
corso Umberto aperto al traffico

CIVITANOVA - La decisione è stata presa in una riunione tra amministrazione comunale e commercianti: ecco cosa cambia. Soddisfatto il presidente di Centriamo, Mauro Malatini: "Sono state accolte le nostre esigenze di sopravvivenza, questa zona potrebbe diventare come viale Ceccarini"
mercoledì 11 ottobre 2017 - Ore 17:57 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Pierpaolo Borroni e Mauro Malatini

 

di Laura Boccanera

(foto di Federico De Marco)

Ztl si cambia, corso Umberto I aperto al traffico di domenica. Pedoni solo nella zona “H” e divieto di sosta nelle vie del borgo marinaro. Questo quanto deciso ieri sera nel corso di una riunione fra gli assessorati al commercio e turismo e i commercianti del centro. Presenti 35 attività commerciali. Ad alzata di mano si è votato per la modifica. Una riunione che i presenti hanno definito “frizzante” dove non sono mancati accesi confronti, ma che pare abbia alla fine reso tutti soddisfatti. E in termini di confronto costruttivo ne parla anche l’assessore Pierpaolo Borroni: «finalmente una simbiosi fra amministrazione e commercianti, abbiamo preso una cartina e deciso quali zone poter sottoporre a zona a traffico limitato». Dello stesso avviso anche l’assessore Maika Gabellieri, presente dal momento che si è parlato anche di luminarie e progetti a cavallo fra cultura e commercio. «Una riunione frizzante, propositiva e costruttiva – ha detto la Gabellieri – abbiamo compreso la sofferenza che vive l’area commerciale centrale». Nuove misure dunque rispetto a quelle adottate fino ad ora. La novità riguarda principalmente la riduzione dell’area riservata ai pedoni: rimarrà infatti aperto al traffico corso Umberto I, l’area davanti a Palazzo Sforza, vialetto sud, viale Matteotti. Chiusa con divieto di sosta un’area che disegna una H dal vialetto nord (chiusi gli accessi alle vie del borgo marinaro), corso Dalmazia, via Duca degli Abruzzi. Chiuse anche con divieto di sosta via Nave, via Carena, Via Conchiglia, via Pola e via Gorizia.

Soddisfatti i commercianti: «L’obiettivo è far vivere la città e organizzare anche eventi e collaborazioni – commenta il presidente dell’associazione Centriamo Mauro Malatini – la ztl sarà sospesa dal 3 al 24 dicembre per agevolare lo shopping natalizio». Gioisce anche Edoardo Giordano: «la richiesta di abolizione della ztl non è una richiesta corporativa, ma abbiamo avuto modo di spiegare le nostre ragioni. Finalmente l’amministrazione ha accolto le nostre esigenze di sopravvivenza. Questa nuova impostazione  – ha aggiunto – ricalca le proposte fatte ma mai accettate che permetteranno di concentrarsi su una zona più vocata, con l’apertura spero della zona portuale a parcheggio. L’obiettivo è tenere aperto la domenica. Questa zona potrebbe essere il viale Ceccarini di Civitanova».  Ma ieri sera si è parlato anche di eventi e luminarie: l’assessorato al turismo lunedì incontrerà i commercianti per costruire un programma condiviso sulla figura di Enrico Cecchetti e sulla danza che sarà il leit motiv dello shopping invernale. Inoltre messe ai voti e scelte dai commercianti (che parteciperanno con 70 euro ad attività alle spese) anche le luminarie natalizie: «sono eleganti, sobrie, di stile, ma meno costose di quelle dello scorso anno – ha detto  Gabellieri – quanto fatto l’anno scorso era meraviglioso, ma troppo costoso, dobbiamo stare attenti anche ai costi». Sono 35 le attività a favore di questa soluzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X