facebook twitter rss

Ex fabbrica diventa negozio per bambini:
buon gusto e streetwear
per l’esperienza “Zig Zag”

MACERATA - Vincenzina Cartechini, storica titolare di Girotondo, raddoppia l'offerta in un un nuovo store dal respiro metropolitano. "Abbiamo voluto contribuire a riqualificare l'area senza cementificare". FOTO
sabato 7 ottobre 2017 - Ore 10:45 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo negozio “Zig Zag”

 

Vincenzina Cartechini davanti all’ingresso

 

Avventurarsi lungo un percorso a zig zag all’interno di una fabbrica dismessa e trasformata in un ambiente metropolitano ma accogliente, seguire un cammino di scoperta che alla fine riporta tra le mura accoglienti di una casa: é questa la nuova esperienza di shopping per bambini e ragazzi proposta da Girotondo, ventennale attività di abbigliamento per i più piccoli, che ha raddoppiato la sua offerta affiancando al consolidato store di via Trento a Macerata, “Zig Zag” in via 1° Maggio a Piediripa, un originale spazio con nuovi prodotti e un ambiente tutto da sperimentare.

“Zig Zag” nasce in una ex fabbrica di mobili riqualificata nell’ottica di mantenere l’architettura originaria. «Abbiamo voluto contribuire – spiega la titolare Vincenzina Cartechini – alla valorizzazione di un’area, sulla quale stanno investendo altri imprenditori, nell’ottica di renderla fruibile ma senza cementificare». E’ l’architetto Pietro Quatrini a spiegare la filosofia del lavoro fatto: «poco importa ad un bambino se le linee rosse nascondono i giunti tecnici di dilatazione , se quelle stelle così brillanti altro non sono che corpi illuminanti se le nove lune aggiungono luce diffusa per aumentare il comfort visivo, se quella piccola casa rossa permette di nascondere gli elementi tecnici e il motore tecnologico. Poco importa, perché questa è un’altra storia e io volevo progettare una favola per chi sa ancora guardare il mondo con gli occhi di un bambino ».

Una volta entrati nella facciata bianchissima su cui campeggiano la scritta rossa e il logo con il nome del negozio, si cammina lungo un percorso, non rettilineo, ma ondulato e mai scontato «come il modo di camminare dei bambini ai primi passi – spiega Cartechini – come i sentieri trekking in montagna, come le persone cariche di euforia, come i percorsi di agilità». Tra nove lune e sotto le stelle, in fondo la casa, rossa e affascinante, in cui i piccoli possono accomodarsi, stare a loro agio come nel loro salotto: tè, biscotti, giochi e video oltre ad un confortevole divano.

L’empatia con i suoi giovani clienti e la loro fiducia, premiano l’attività ormai da 20 anni.

Vincenzina con il suo staff sta vestendo la seconda generazione di bambini e ragazzi. Non a caso, durante la festa di inaugurazione di “Zig Zag” del 14 settembre, tra i tanti intervenuti c’erano molti giovani che da piccoli e da ragazzini sceglievano i loro look da Girotondo.

Pur mantenendo la connotazione di buon gusto che distingue le proposte di “Girotondo”,”Zig zag” si arricchisce di capi streetwear di assoluta tendenza con i marchi Pyrex, Boy London e Kith. Unisce il giornaliero di ricerca con il vestire bene da Monnalisa (di cui è il più importante rivenditore nelle Marche) a Liu-jo, il Gufo, Pinko, Guess, John Richmond, Petit Bateau.

Non può mancare il capospalla, dove le proposte sono veramente tante e variegate: Woolrich, di cui Girotondo è da sempre il negozio di riferimento della provincia di Macerata, RRD per chi ama il prodotto di ricerca, Save the Duck unica azienda certificata vegana.

Il negozio, vicino a Q-Store, è a 600 metri dall’uscita della superstrada a Corridonia, vicino ai centri commerciali Val Di Chienti e Corridomnia, ha un ampio parcheggio libero ed è aperto la domenica pomeriggio.

pagina Facebook: ZigZagbyGirotondo

 

 

 

Dj set della serata inaugurale by CodDisco e To Share con musica house disco funk

Il negozio Girotondo in via Trento a Macerata

(Servizio promoredazionale)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X