facebook twitter rss

Acqua, rubinetti chiusi
a San Ginesio fino al 18 agosto

SICCITA' -La sospensione dalle 21 alle 8 su tutto il territorio comunale, ad eccezione di Rocca Colonnalta, Passo e Santa Croce. Vietato l'uso per scopi diversi da igienico-domestici
venerdì 11 agosto 2017 - Ore 09:12 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Rubinetti chiusi a San Ginesio tutte le notti dalle 21 alle 8 fino al 18 agosto compreso. La decisione presa dopo l’incontro di ieri tra l’amministrazione comunale e il presidente del Tennacola Spa Daniele Piatti, accompagnato da personale tecnico della società. “Preso atto del protrarsi del periodo di siccità – scrive il sindaco Mario Scagnetti – che ha causato una grave carenza di acqua in tutto il territorio, allo scopo di consentire un’adeguata ricarica dei serbatoi, la società Tennacola s.p.a. ha segnalato la necessità di procedere all’interruzione temporanea dell’erogazione dell’acqua su tutto il territorio del Comune di San Ginesio, ad eccezione delle seguenti frazioni: Rocca Colonnalta, Passo San Ginesio e Santa Croce (area strada statale 78). La motivazione della sospensione dell’erogazione, è dovuta, spiega il Tennacola, alla particolarità della sorgente del Fargno che rifornisce, in via esclusiva, le aree interessate dalla chiusura. La cittadinanza è pertanto invitata ad un utilizzo parsimonioso della risorsa idrica. Allo scopo, è stata emessa apposita ordinanza concernente il “Divieto di utilizzo di acqua potabile per finalità diverse da quelle igienico-domestiche”. Verranno effettuati i più opportuni controlli finalizzati al rispetto della citata ordinanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X